Primarie Pd, Fano si appella al nazionale: 'In Parlamento un rappresentante del nostro territorio'

partito democratico 1' di lettura Fano 06/01/2013 - La sezione di Fano del Pd invia un'istanza del Partito democratico alla Segreteria e al Coordinamento nazionali, nonchè ai Segretari regionale e provinciale, a sostegno di una rappresentanza del territorio nella composizione delle liste di candidati al Parlamento per le elezioni del 24 e 25 febbraio.

Il Partito democratico di Fano e il Gruppo consiliare PD del Comune di Fano insieme esprimono la loro preoccupazione per come si sta concludendo la vicenda delle primarie per la scelta dei candidati al Parlamento. La mancanza di un rappresentante diretto di questo territorio crea forte disagio al partito e alla città.
In queste ultime ore manifestiamo alla Direzione nazionale la necessità di avere un nostro rappresentante tra coloro che si sono misurati nelle primarie del 30 dicembre 2012. I nostri candidati non collocatisi in posizioni eleggibili hanno comunque avuto più voti dei rappresentanti di altre province. Inoltre, vista la esistenza di due candidature sia alla Camera che al Senato a disposizione della Direzione, riteniamo che Francesca Puglisi possa ben rappresentare per la sua competenza e la sua origine fanese il nostro territorio, su cui è stata più volte presente.
Queste secondo noi sono le condizioni minime indispensabili per un progetto politico che porti alla riconquista del governo della terza città delle Marche, necessaria al più ampio equilibrio provinciale e regionale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-01-2013 alle 15:34 sul giornale del 07 gennaio 2013 - 2049 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, Partito Democratico Fano, primarie parlamentari pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/HVB


Premetto che non conosco personalmente "i prescelti", ma, scusate compoagni, se poi si vuole "rovistare" e pretendere cambiamenti dal vertice, dite voi che ca... si fanno a fare sul territorio le varie "primarie, candidarie e partitarie" se poi, appunto, si chiede l'intervento dell' 'altezza, come in gemetria: la base per l'altezza diviso due, ovvero l'altezza per la base, diviso non so per quanto. E' che la democrazia pare essere ancora una brutta bestia, come una volta.
Non tentate, compagni,di "modificare" quello che la maggioranza dei "confratelli" del territorio ha indicato.

lello natella

08 gennaio, 15:15
Ma il problema non esiste, Fano, una rappresentante l'avrà, si chiama LARA RICCIATTI (SEL) Giovane, Capace, appassionata e determinata. Oltretutto fanese puro sangue!!!!!