D'Anna: 'Il nautofono è fondamentale per la sicurezza in mare'

Giancarlo D'Anna, Consigliere Regionale Fano 05/01/2013 - Dopo l'annunciata dismissione della “sirena” il consigliere regionale interviene sottolineando l'aspetto della sicurezza e ritenendola "un'indispensabile in particolari condizioni metereologiche".

Nella sua semplicità il nautofono -sirena della nebbia per i fanesi- è indispensabile per garantire, insieme ai radar, maggiore sicurezza in mare in particolari situazioni meteorologiche. Come hanno evidenziato alcuni esperti “lupi di Mare” fanesi anche attraverso la pagina di Facebook Manifesto per Fano in caso di neve il dispositivo radar non è sufficiente a garantire in sicuro ingresso al porto in quanto la neve non consente una lettura chiara e certa dello strumento a causa dei disturbi causati dal fenomeno atmosferico quali “l'assorbimento dell'energia di radiofrequenza con attenuazione degli echi dei bersagli e diminuzione della portata e la riflessione parziale dell'onda radar da parte della precipitazione, e quindi la presentazione del relativo eco sull'indicatore, rappresentante il clutter (confusione, disordine)vero e proprio”.

A questa realtà dobbiamo aggiungere l'eventualità di malfunzionamenti del radar e anche il caso di presenza di non esperti marinai, in quanto non professionisti, situazioni che troverebbero in caso di nebbia o neve un ausilio certo e presente in caso di necessità. Non si tratta quindi di un'operazione nostalgia la difesa del nautofono, anche se l'aspetto legato alla tradizione è molto sentito a Fano, ma un'operazione sicurezza che trova conferma non solo nella marineria ma anche fra gli uomini in divisa.

La città di Fano, il suo porto già penalizzati da un mancato e completo dragaggio che di per sè mette a rischio l'incolumità dei naviganti non possono veder aumentare i fattori di rischio privandosi del nautofono. Non resta che un atto di responsabilità pubblico o privato, cioè dimostrare un'attenzione concreta agli uomini di mare sostenendo le eventuali spese di manutenzione del meccanismo di sicurezza in caso di nebbia o neve come richiesto dalle autorità competenti E' l'unico modo per salvare non la sirena ma la speranza per i marinai di avere un punto di riferimento indispensabile in momenti di serio rischio e pericolo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2013 alle 17:51 sul giornale del 07 gennaio 2013 - 799 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, Giancarlo d'anna, porto di fano, consigliere regionale, nebbia, sirena, nautofono fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/HU2