Capodanno tra alcol ed incendi: a Fano feriti da un petardo madre e figlio

botti Capodanno Fano 01/01/2013 - ll bilancio degli incidenti legati ai festeggiamenti di Capodanno non è di certo dei migliori. A Fano, a causa di un petardo, due persone sono rimaste lievemente ustionate. In diversi sono stati trovati con un tasso alcolemico decisamente alto mentre a Serra Sant'Abbondio è divampato un incendio in un'abitazione.

Nello specifico, a Fano, madre e figlio sono rimasti feriti dallo scoppio di un petardo durante i festeggiamenti di Capodanno. Cinque ubriachi sono stati portati all'ospedale di Fano in uno stato di pre-coma etilico mentre altri due all'ospedale di Pesaro.

Inoltre, nella notte un uomo ed una donna, al rientro dal cenone di Capodanno, sono stati trovati alla guida in stato di ebbrezza. I Carabinieri di Fano hanno ritirato loro le patenti in quanto entrambi con tasso alcolemico superiore ai 2 g/l, ovvero quattro volte il consentito.

A Serra Sant'Abbondio, poco prima della mezzanotte, è scoppiato un incendio all'interno di un'abitazione sfitta. L'episodio, probabilmente di origine dolosa, ha visto le fiamme divampare da una serranda e poi estendersi all'interno della casa dove sono andati distrutti un divano e suppellettili vari. Il pronto intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato che l'incendio degenerasse.






Questo è un articolo pubblicato il 01-01-2013 alle 22:30 sul giornale del 03 gennaio 2013 - 980 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, fano, capodanno, alcol, patenti, ustioni, petardo, festeggiamenti, serra sant'abbondio, botti, Sabrina Giovanelli, guida in stato d'ebbrezza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/HNF