Orari delle Ztl ridimensionati: ma non si voleva pedonalizzare il centro storico?

3' di lettura Fano 06/12/2012 - Nuove modifiche alla circolazione dei mezzi nel centro di Fano, e saranno sicuramente contenti gli automobilisti: le lamentele di commercianti e residenti nel centro storico sono state ascoltate, e perciò la speranza di pedonalizzazione si riduce ad un lumicino.

A spiegare i nuovi cambiamenti alla circolazione in centro storico è l'assessore al traffico e viabilità Michele Silvestir, in sede di conferenza stampa.

Le lamentele più insistenti sono arrivate dai negozianti siti in via Cavour e, dopo la riunione di pochi giorni fa con gli stessi esercenti, si è deciso di rivedere l'orario della Ztl che ora -dalle 16 alle 19- vige attualmente nell'importante via del centro storico: si pensa di autorizzare il passaggio degli automobilisti dalle 6 alle 23, vietandolo solamente quindi nelle ore notturne, ed il nuovo orario sarà valido anche per via Castracane e via Nolfi sud.

Un incontro è previsto, questa volta per i cittadini, per la serata di mercoledì 12 dicembre alle 21 presso la sala del Consiglio Comunale, per accogliere domande e proposte utili per la circolazione.

Traffico vietato per le quattro ruote e motorini lungo via Nolfi nord (dove si trova la scuola media Gandiglio), che non potranno percorrere il tratto di strada dalle 7.30 alle 9 e dalle 12 alle 13.30 in concomitanza con l'entrata e l'uscita nell'istituto degli studenti: sarà quindi permesso ai 'motorizzati' di poter accedere senza troppa difficoltà ai parcheggi presenti di fianco alla Rocca Malatestiana.
Novità poi per i carnet consegnati a chi ha necessità di permessi per attraversare liberamente le zone Ztl della città: non si potranno più chiedere blocchi di permessi e nemmeno l'autorizzazione, ma andando direttamente alla Polizia Municipale si potrà ottenere un permesso (di 3-4 euro circa) per poter circolare nel centro storico.

Verranno inoltre istituiti nuovi posteggi, in zone limitrofe ai parcheggi blu a pagamento, dove sarà possibile per gli automobilisti parcheggiare senza tagliando ma con l'impostazione del disco orario, usufruibile per 1 h, 1 h e mezza: i nuovi posteggi saranno utili anche per i residenti, che potranno anche servirsi dei posti presenti all'ex Caserma Paolini aperta dalle 21 in poi solamente per loro, pena la rimozione del veicolo.

Corso Matteotti, come già annunciato in precedenza, sarà divisa in 6 zone ed ognuna avrà un senso di marcia alternato rispetto alle altre: questo significa che i mezzi, e quindi anche quelli adibiti al trasporto e alla consegna della merce nei negozi del centro storico, dovranno essere muniti di un permesso che li autorizza a percorrere solamente l'area prestabilita e mediante percorsi obbligatori.

Nessun cambiamento in vista per i permessi concessi ai residenti, almeno per i 5/6 mesi utili per approvare il nuovo regolamento: la prima auto potrà continuare a transitare gratuitamente, la seconda pagherà 120 euro più 30 di bollo per due anni, mentre la terza auto 200 euro più 30 di bollo per due anni. Per quanto riguarda i permessi agli invalidi, l'assessore Silvestri ammette che negli ultimi mesi la situazione nella concessione è precipitata; solo a Fano se ne contanto ben 3.000, il doppio circa di quelli di Pesaro: "Faremo controlli più serrati, e consegneremo i permessi sono a coloro che versano in situazioni difficili e ovviamente previa presentazione di un valido certificato medico."

Cambiamenti infine per i ciclisti: "Stiamo lavorando duramente -ammette l'assessore- per far sì che la circolazione ai mezzi a due ruote sia permessa lungo Corso Matteotti in entrambe le direzione, senza sottostare ai nuovi sensi di marcia che applicheremo nelle 6 zone del centro storico."

Tutte le modifiche -come affermato dallo stesso assessore Silvestri- saranno applicate alla fine del 2012.








Questo è un articolo pubblicato il 06-12-2012 alle 13:07 sul giornale del 10 dicembre 2012 - 2392 letture

In questo articolo si parla di attualità, Laura Congiu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/GWq





logoEV