San Costanzo: va in scena 'Ancora 100 passi'

fuori tempo associazione 2' di lettura 05/12/2012 - La lotta alla mafia e ancor più l’educazione alla legalità restano temi estremamente attuali, anche nella nostra provincia. Con lo spettacolo “Ancora Cento Passi” che andrà in scena venerdì 14 dicembre alle ore 21, presso il Teatro di San Costanzo, il gruppo Fuoritempo intende proporre una serata di impegno-musica-teatro.

Lo scopo dell'iniziativa è di far comprendere che la lotta alla mafia non passa solamente attraverso la lotta alla criminalità ma che, trattandosi principalmente di un intreccio economico-politico, perché la si possa vincere è necessario creare una cultura antimafia soprattutto tra i cittadini.

Sono previste inoltre la partecipazione e le testimonianze di Rosario Barchitta, imprenditore siciliano che ha denunciato i propri estorsori e iscritto alla lista “Pizzo free”, e Paola Marletta, rappresentante dell’associazione “Addio Pizzo Catania”.

Lo spettacolo è dedicato alla figura di Peppino Impastato, ragazzo di Cinisi ucciso dalla mafia nella notte tra l'8 e il 9 maggio del 1978. Crediamo che la vita del giovane Peppino Impastato abbia molto da insegnarci: l’impegno sociale e politico, la passione per il risveglio nei giovani della coscienza civile, l’amore per la legalità. E i mezzi di Peppino Impastato erano quelli dei giovani: concerti, cineforum, spettacoli teatrali, giornalismo e naturalmente la radio... la sua Radio Aut.

Ci piace pensare che questa serata possa essere di stimolo per un ritrovato impegno civile di noi tutti. Un impegno fondato sull'informazione e sulla verità.

L’iniziativa è completamente gratuita e realizzata con il patrocinio gratuirto del Comune di San Costanzo e in collaborazione con l’associazione LiberaMente, la Caritas diocesana di Fano-Sala della Pace, l’associazione Libera, il Movimento delle Agende Rosse di Pesaro, la Cgil.

Alla serata “Ancora cento passi” faranno da cornice numerosi incontri con Barchitta e Marletta: giovedì 13 dicembre, in mattinata, saranno alle Scuole Medie e Superiori di Arcevia mentre alle 21 a Ponte Rio presso il Centro Sociale. Venerdì 14 dicembre alle 10,30 avranno un incontro con le Scuole Superiori di Fossombrone, mentre nella mattina di sabato 15 dicembre incontreranno prima i giovani delle Scuole Medie di Saltara e successivamente quelli delle Scuole Medie di Monterado. Concluderanno le iniziative con un incontro pubblico sabato 15 dicembre alle ore 17 a Villanova di Montemaggiore al Metauro presso la sala conferenze del Centro Civico Comunale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2012 alle 14:08 sul giornale del 06 dicembre 2012 - 589 letture

In questo articolo si parla di cultura, fuoritempo, DAL SILENZIO DELL'OMERTA' AL GRIDO DELLA LEGALITA'

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/GTJ





logoEV