Decreto regionale su polveri sottili. Serfilippi: 'Alcune modifiche verranno effettuate'

polveri sottili 1' di lettura Fano 26/10/2012 - Polveri sottili: il problema a Fano si fa sempre più grave e la Regione impone alla città nuove limitazioni sempre più stringenti.

A spiegarlo è l'assessore all'ambiente Luca Serfilippi: "Dopo aver sforato nuovamente i livelli di PM10, la Regione ci ha imposto un nuovo decreto, in cui la zona blu viene allargata rispetto lo scorso anno ad aree come Cuccurano, Fosso Sejore e Carrara, oltre al precedente inserimento di Rosciano e Marotta, mentre Tombaccia e Bellocchi non vengono incluse.
Non possiamo ribellarci totalmente alle direttive regionali perchè, come ovvio, sarà poi lo stesso sindaco a pagarne le conseguenze in ambito di sicurezza e sanità pubblica, ma cercheremo comunque di applicare piccole modifiche, inserendo quindi anche l'area di Tombaccia: non possiamo evitare ai mezzi definiti 'inquinanti' di percorrere la nostra città, o addirittura l'intera Regione!".

L'assessore tende comunque a precisare l'assenza della segnaletica stradale nelle zone blu, e di cui la città verrà dotata entro la fine del 2012.

Nel decreto regionale vengono inserite anche limitazioni per i forni a legna in dotazioni dei ristoranti e pizzerie ("I forni dovranno essere muniti di filtro entro il 30 novembre. Chi non applicherà questa modifica, incorrerà non solo in una sanzione pecuniaria, ma anche in una penale"), l'utilizzo dei camini nelle abitazioni private ("Non chiedo di non utilizzare il camino soprattutto durante la fredda stagione invernale, ma esorto i cittadini al buonsenso, evitando di smaltire rifiuti di ogni genere nel camino di casa") e la sostituzione obbligatoria delle caldaie a gasolio che sono ancora presenti in molti condomini di Sant'Orso e Poderino.






Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2012 alle 16:40 sul giornale del 27 ottobre 2012 - 980 letture

In questo articolo si parla di attualità, polveri sottili, inquinamento, Laura Congiu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Fo0