Conoscenza e territorio al centro del 'III Symposium di Studi Vitruviani'

III Symposium di Studi Vitruviani a Fano 3' di lettura Fano 26/10/2012 - Venerdì 26 ottobre, nella sala di Rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, è stato presentato il "III Symposium di Studi Vitruviani" organizzata dal Centro Studi Vitruviani, in programma dall'8 all'11 novembre.

Presenti, il vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Fano Maria Antonia Cucuzza, il vicepresidente e assessore alla Cultura della Provincia di Pesaro Urbino Davide Rossi, il presidente del Centro Studi Vitruviani Luciano Filippo Bracci, il coordinatore scientifico del Centro Studi Vitruviani Paolo Clini e il vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Cagli Alberto Mazzacchera.

Luciano Filippo Bracci illustra l'iniziativa, nata tre anni fa, strettamente legata alla figura di Vitruvio e alla città della Fortuna, oggi portata avanti con impegno e serietà dal Centro Studi Vitruviani di Fano che da sempre lavora per valorizzare la cultura locale. "Le istituzioni devono sostenere queste iniziative che danno spazio e lavoro a tanti giovani e permettono loro di imparare non solo a livello teorico ma anche pratico" commenta Maria Antonia Cucuzza.

"Il Symposium in realtà è un vero e proprio festiva della cultura classica che si sviluppa nell'arco di quattro giorni. L'archeologia e i beni culturali costituiscono forti stimoli di sviluppo per il nostro territorio e la nostra Provinica, queste iniziative sono importanti da un punto di vista culturale ed economico" sottolinea Davide Rossi.

Quest'anno il Symposium vede la collaborazione dell'assessorato alla Cultura del Comune di Cagli, a parlarne è il vicesindaco Alberto Mazzacchera: "Occorre elaborare progetti culturali di valorizzazione e recupero da applicare su tutto il territorio. Ad esempio, grazie a finanziamenti europei verrà restaurato ponte Manlio a Cagli. Oppure, la Flaminia, su cui si focalizzano alcuni incontri, è un simbolo culturale, un pezzo di memoria, è un'arteria che rappresenta la storia della nostra Provincia ed un elemento significativo per i flussi turistici".

"Sono d'accordo con Davide Rossi, il termine festival è adeguato, il nostro intento infatti è quello di costituire un progetto articolato, basato sui concetti di comunicazione, conoscenza e divulgazione. Occorre riconnettere il territorio e dargli un'identità culturale" precisa Paolo Clini.

La prima giornata del Symposium, giovedì 8 novembre, sarà dedicata a 'Comunicare il patrimonio'. Alle ore 16, a Palazzo Corbelli a Fano, ci sarà l'inaugurazione della mostra 'La via Flaminia, immagine del paesaggio archeologico'. Nella stessa occasione, verranno presentati i progetti di ricerca dei dottorandi: Daniela Amadei, Massimo Gasparini, Caterina Del Bianco e Marco Proietti, oltre a due borse di studio annuali sulla via Flaminia e sul progetto Biblioteca. Alle 21.15, nella sala Verdi del Teatro della Fortuna si terrà l’incontro dal titolo 'A cosa serve Michelangelo? Dialogo sulla rovina dell’arte' con Tomaso Montanari, autore del libro omonimo, ed il professor Bruno Zanardi dell'Università di Urbino.

La seconda giornata, quella di venerdì 9 novembre, sarà interamente dedicata a conoscere Vitruvio insieme a tanti esperti del settore come: Pierre Gros professore all’Università di Marsiglia, Elena Francesca Ghedini, Jacopo Bonetto,Mario Luni, Oscar Mei, Antonio Monterroso, Antonio Corso, Anna Maria Liberati, Livio De Luca e Francesca Salatin, vincitrice a Venezia del Premio di laurea Paolo Taus.

Da venerdì 9 a domenica 11 novembre, a Cagli, si svolgerà il workshop 'La Via Flaminia e il complesso delle Gallerie del Furlo' a cui parteciperanno 20 giovani studenti selezionati da tutta Italia. Domenica, alle 18, al teatro comunale di Cagli, si concluderà il III Symposium di Studi Vitruviani.








Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2012 alle 15:02 sul giornale del 27 ottobre 2012 - 573 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, archeologia, cagli, furlo, territori, conoscenza, architettura, centro studi vitruviani, cutura, Sabrina Giovanelli Alberto Bartozzi, iii symposium, 3° Symposium, Studi Vitruviani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/FoE





logoEV