Legacoop: solidarietà ai 35 disoccupati delle cooperative 'Labirinto' e 'La ginestra'

legacoop| 1' di lettura Fano 05/10/2012 - Il coordinamento provinciale Legacoop di Pesaro e Urbino esprime la propria piena solidarietà alle cooperative sociali “La Ginestra” e “Labirinto” ed ai 35 lavoratori che si ritrovano disoccupati da un giorno all'altro, senza preavviso, dopo 15 anni di servizio.

Anche se la situazione di precarietà legata alla sospensione dell'appalto era nota da più di un anno, era inimmaginabile che la situazione precipitasse così bruscamente, senza alcun tentativo di trovare una soluzione per tanti lavoratori che si trovano messi alla porta proprio nel pieno di una crisi economica drammatica che lascia ben poche speranze di essere ricollocati. Legacoop provinciale unisce quindi la sua voce a quanti stanno in queste ore chiedendo all'ASUR Area Vasta n.1 di affrontare il problema sedendosi ad un tavolo congiunto con le cooperative interessate e con le rappresentanze sindacali dei lavoratori.

Auspichiamo che, qualora risultasse impossibile trovare soluzioni differenti, vengano comunque messi in atto tutti gli strumenti per sostenere il reddito di queste persone, e facciamo appello allo spirito di solidarietà tra cooperative, che è uno dei principi fondanti del movimento cooperativo mondiale, invitando le cooperative ad intraprendere percorsi che possano offrire alternative a chi oggi rischia di perdere il posto di lavoro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2012 alle 16:07 sul giornale del 06 ottobre 2012 - 332 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, volontariato, legacoop, cooperative, coopoerativa sociale labirinto, la ginestra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/EA0