Aato, Omiccioli denuncia stipendi illegittimi

omiccioli conferenza aato 1' di lettura Fano 04/10/2012 - “Fano a Cinque Stelle” ha reso pubblici, nel corso di una conferenza stampa, gli esiti di un’indagine riguardante delle incongruenze sui compensi elargiti ai componenti dell’Aato, l’autorità d’ambito territoriale ottimale il cui compito è quello di programmare e controllare gli interventi necessari per l’organizzazione e la gestione del servizio idrico integrato.

La vicenda ha origine nel luglio del 2010” ha dichiarato Hadar Omiccioliquando il Parlamento ha tramutato in legge un emendamento sul contenimento della spesa pubblica per i componenti di organi collegiali presenti in unioni di Comuni e forme associative di enti locali come appunto l’Aato. Di fronte a questa legge il consiglio d’amministrazione ha deciso correttamente di non elargire più compensi”.

Una decisione però stranamente interrotta a febbraio del 2010 quando “con un colpo di spugna lo stesso consiglio di amministrazione ha deciso di non tener più conto di questa legge e di ripristinare le indennità per tutti gli amministratori, cosa mai successa in nessun altro consorzio a livello nazionale” ha continuato il capolista di “Fano a Cinque Stelle”.

La decisione di riprendere ad elargire i compensi ha comportato, da metà 2010 alla fine del 2011, un esborso pubblico di 78,583 euro. “Ora le indennità sono state nuovamente interrotte, una sospensione non derivata questa volta da una delibera ma avvenuta automaticamente” ha specificato Omiccioli che ha concluso la conferenza con un appello al Sindaco di Fano: “visto che il Comune è presente per il 12,17 % in Aato crediamo sia doveroso segnalare questa vicenda e provvedere al recupero degli emolumenti percepiti al di fuori del confine delle norme”.








Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2012 alle 18:51 sul giornale del 05 ottobre 2012 - 344 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, aato, Elena Serrano, Hadar Omiccioli, Omiccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/EyQ





logoEV