Mirco Ricci sulle foto-multe: 'Non corretta per punire contravventori'

1' di lettura Fano 03/10/2012 - “Sul sistema della foto-multa senza contestazione immediata non si può che essere d'accordo con il Consigliere Comunale di Fano Marco Cicerchia. Non mi sembra una modalità corretta”. Non ha dubbi il Presidente del Gruppo Consiliare Pd Regionale Mirco Ricci.

“Le mie perplessità sono emerse sin da quando sono stato messo al corrente del sistema della foto-multa applicato dai vigili di Fano”, continua Ricci.

“Ha fatto bene il Consigliere Cicerchia a sollevare il problema. Io stesso ero in procinto di presentare un'interrogazione a tal proposito all'Assessore Regionale competente, per verificare se il tutto risponde al vero e se può essere considerato legittimo un simile atteggiamento della Polizia municipale di Fano, che fa sentire il cittadino quasi vittima di imboscate.

Pur tra pareri contraddittori le più recenti sentenze scoraggiano l'uso dell'autovelox a scopo repressivo anziché preventivo. Personalmente trovo impropria una simile procedura nei centri abitati, che tra l'altro comporta anche il pagamento delle spese postali a carico del cittadino che si vede recapitare la multa a casa.
Non essendo applicata su strade di scorrimento veloce, dove la contestazione immediata potrebbe compromettere l'incolumità del conducente, il fatto che la polizia municipale non si preoccupi di fermare il conducente in difetto o di lasciargli la multa sul cruscotto credo possa rendere illegittima la sanzione stessa”, chiosa Mirco Ricci.


da Mirco Ricci
capogruppo Pd Regione Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2012 alle 15:08 sul giornale del 04 ottobre 2012 - 562 letture

In questo articolo si parla di politica, mirco ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Evo