Via libera alle centrali biogas. Aguzzi: 'Regione non tiene conto del nostro parere'

2' di lettura Fano 24/07/2012 - Come ci aspettavamo, ieri sono arrivati due decreti autorizzativi per le centrali biogas di Tombaccia e Monteschiantello. Da oggi, di fatto, le due centrali hanno il via libera agli inizi dei lavori.

Se ne deduce immediatamente quando la Giunta regionale ed i dirigenti della Regione non tengano conto delle prerogative dei sindaci, dei cittadini, delle associazione e degli interessi diffusi del territorio ma prediligano gli interessi di pochi "imprenditori" che beneficeranno di milioni di euro di contributi a spese "dei contribuenti".

Avevo già detto ieri che l'intervento messo in campo anche con l'On. Giovannelli era piuttosto tardivo e che queste autorizzazioni non passino per organismi nazionali, bensì solo in ambito regionale.

Le centrali biogas di Fano e del territorio della nostra Provincia, tanto contestate da molti, hanno un unico padre e un'unica madre: la Giunta regionale, i suoi dirigenti ed in particolar modo coloro che fanno riferimento al PD.

Così come si evince dalla nota di Giunta regionale del 18/06/2012 dove l'Ass. Giannini invita con forza i dirigenti a proseguire con le autorizzazioni in corso su tutta la Regione Marche eludendo palesemente l'indirizzo dato, pochi giorni, prima dal Consiglio regionale con voto unanime, che si esprimeva per una moratoria delle autorizzazioni in attesa di linee guida della Giunta regionale.

Comunque sia, l'Amministrazione comunale di Fano proseguirà con coerenza e determinazione la propria azione: in primis, ricorrendo al TAR contro i decreti di autorizzazione, confortata anche dalle palesi contraddizioni ed omissioni che il decreto stesso contiene, informando il Ministero, il Presidente della Giunta regionale e la Procura della Repubblica su metodi e forzature nonché interpretazioni errate del Dirigente regionale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2012 alle 10:13 sul giornale del 25 luglio 2012 - 299 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, comune di fano, stefano aguzzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/BZD





logoEV