Lega Nord sulla terza corsia ferroviaria Pesaro-Fano: un'altra fantasia

trenitalia treno 1' di lettura Fano 03/07/2012 - Dopo la comica e inefficace proposta della pista ciclabile sul sedimento della ferrovia Fano Urbino, oggi apprendiamo un altro progetto fantasioso irrealizzabile.

Si tratta, così cita il Piano regionale infrastrutture, trasporto merci, logistica, oggi discusso in aula, della realizzazione della terza corsia ferroviaria metropolitana Pesaro Fano. Fosso Sejore sta diventando l'ombelico del mondo, dopo la collocazione dell'ospedale unico, ora anche un'altra infrastruttura si va ad insediare in uno spazio che non esiste e che andrà a restringere le spiagge e danneggiare il turismo.

Questa opera ipotizzata, sicuramente irrealizzabile, va però a consolidare il sito del futuro ospedale unico. Anzi la vittoria ai punti è stata determinata proprio dalla possibilità di una fermata a Fosso Sejore.Pensate un po! Sarebbe bello ma dove lo mettono tra Fano e Pesaro questo terzo binario?Il genio che ha inserito questa ipotesi è mai stato sul il tratto in questione?Invece di ipotizzare baggianate del genere come la terza corsia ferroviaria, facciamo le cose serie e puntiamo su quelle infrastrutture che già esistono come la tratta Fano Urbino.

Il sottoscritto, insieme al consigliere D'Anna, ha presentato un emendamento al piano che punta al ripristino, anche perché si sta concretizzando l'interesse del Fai e di alcuni imprenditori privati russi che credono nelle grandi potenzialità di questa tratta al contrario della nostra regione, che l'ha stralciata a discapito di una sicuramente poco utilizzata pista ciclabile.


da Roberto Zaffini
Consigliere Regionale Fratelli d'Italia-AN





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2012 alle 17:43 sul giornale del 04 luglio 2012 - 773 letture

In questo articolo si parla di trasporti, politica, treno, lega nord, roberto zaffini, Consigliere Regionale Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/A0c





logoEV