Spiaggia e viale Ruggeri: sopralluogo di Aguzzi e Santorelli

Spiaggia Fano Fano 27/03/2012 - Sopralluogo nel territorio comunale stamane per il sindaco Stefano Aguzzi e l'assessore al Turismo Alberto Santorelli, organizzato con l'intento di verificare l'esatto stato del lungomare, a cui hanno preso parte anche gli uffici competenti.

Durante “il giro” particolare attenzione è stata data alla situazione di Viale Ruggeri dove è necessario, è stato detto, intervenire per rendere fruibile e sicuro il tratto stradale.

Per quanto riguarda Marotta è stato deciso di procedere con un secondo stralcio dei muretti, proseguendo nel progetto già iniziato lo scorso anno, la cui spesa già finanziata prevede interventi per 38 mila euro.

“E' stata l'occasione – ha detto il sindaco Aguzzi – per incontrare operatori del settore e verificare insieme agli uffici competenti alcuni interventi. In particolare si è parlato di lavori inerenti la manutenzione, la segnaletica ed altri suggerimenti forniti da bagnini ed albergatori”.

“Un sopralluogo necessario – ha commentato l'assessore Santorelli – per intervenire in modo tempestivo attraverso una adeguata manutenzione e con particolare attenzione all'aspetto della segnaletica. Un territorio armonico è il biglietto da visita per chi decide di soggiornare nel nostro territorio. Abbiamo anche ascoltato le indicazioni di chi da sempre vive di turismo, piccoli ma significativi suggerimenti per iniziare un primo restyling in vista della prossima stagione estiva”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2012 alle 03:19 sul giornale del 27 marzo 2012 - 1135 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, spiaggia, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wZy


... E non una parola sulla necessità di riqualificare le SPIAGGE LIBERE (accessi, sicurezza, igiene, sanità, attuazione "piano spiagge" e via dimenticando). Va ricordato che, ora più che mai, con questi chiari di luna, i frequentatori delle "libere" stanno anche aumentando di numero in conseguenza alle note e accresciute difficoltà economiche dei cittadini (fanesi e non).

massimo ceresani


Sperando che le visite "pastorali" si traducano in interventi, vorrei ribadire che certi territori risultano "armonici e biglietti da visita" quando sono interamente fruibili, non solo per le auto in transito. Voglio riferirmi alle spiagge libere che, data la sempre più marcata recessione, saranno sempre più gremite nella buona stagione. Orbene la visita del Sindaco e dell'assessore ancora una volta pecca di omissione: non un accenno a quanto richiesto dal Comitato Spiagge Libere e previsto dall'approvato piano spiagge, per migliorie, igiene e sicurezza. Dilazionare negli anni sembra la regola, ma non è sintomo di buona amministrazione.