Torna il Premio nazionale 'Bruno Lauzi', al vincitore un contratto discografico

bruno lauzi e antonio topi Fano 22/03/2012 - Dopo il successo dello scorso anno, torna il “Premio nazionale Bruno Lauzi”, la campagna contro la droga nel nome del cantautore genovese, associata ad un concorso musicale nazionale che assicurerà al vincitore un contratto di produzione discografica, con realizzazione di un video.

L’iniziativa, promossa dall’associazione musicale arte e cultura “Appennino” di Piobbico (presieduta da Franco Marini), con la direzione artistica di Antonio Topi, è patrocinata dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dalla Presidenza del Consiglio della Regione Marche e dall’assessorato alla Cultura del Comune di Pesaro.

Venticinque i concerti attraverso i quali si snoderà la kermesse, 14 dei quali nelle piazze della provincia di Pesaro e Urbino, compresa la tappa finale (gli altri si svolgeranno nelle province di Ancona, Macerata, Arezzo e nelle città di Sassari e Nuoro), offrendo la possibilità a 300 giovani artisti di esibirsi.

Già aperte le iscrizioni, consultando il sito www.premionazionalebrunolauzi.it, dove è possibile trovare tutte le informazioni per la partecipazione, aperta sia a canzoni edite che inedite.

Il tour inizierà a Pesaro nel mese di giugno e durerà tutta l’estate. Le serate, condotte dal direttore artistico del premio Antonio Topi (che ha lavorato per cinque anni con Bruno Lauzi, collaborando alla stesura di alcuni testi e realizzando tre cd), vedranno come ospiti, oltre a Gianni Drudi e Marco Ferradini, anche il grande Tullio De Piscopo. Dal palco, insieme ai giovani, diffonderanno lo slogan della campagna: “Se butti la droga sei stupefacente!”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2012 alle 18:56 sul giornale del 23 marzo 2012 - 415 letture

In questo articolo si parla di cultura, pesaro, provincia di pesaro e urbino, provincia pesaro urbino, vivere pesaro, bruno lauzi, antonio topi, premio nazionale bruno lauzi, concorso canoro, cantanti pesaro, contratto discografico





logoEV
logoEV