Coldiretti in lutto per la scomparsa di Gino Girolomoni

coldiretti logo Fano 17/03/2012 - “Con Gino se ne va un amico e un grande innovatore , a cui l’agricoltura marchigiana e l’intero sistema agroalimentare devono tanta parte del percorso di crescita sviluppato in questi anni”. E’ il commento del presidente della Coldiretti Marche, Giannalberto Luzi alla notizia della scomparsa di Girolomoni, “padre” del biologico e della Cooperativa Montebello di Isola del Piano.

“Un imprenditore sempre un passo avanti, col quale in questi mesi avevamo avviato un percorso che ha portato la pasta Montebello sugli scaffali delle Botteghe di Campagna Amica di tutta Italia – spiega Luzi -, con la sua cooperativa diventata in breve uno dei principali fornitori del Consorzio nazionale dei produttori”. Proprio in questi ultimi giorni con Girolomoni si erano definiti anche gli ultimi dettagli per l’apertura di un grande punto di vendita diretta degli agricoltori a Pesaro.

“Ancora non ci credo, ero con lui questa mattina – spiega Tommaso Di Sante, presidente della Coldiretti pesarese -. Avevamo fatto grandi progetti per il futuro, come era solito fare, e poi ci siamo salutati. Non ci credo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2012 alle 04:14 sul giornale del 19 marzo 2012 - 470 letture

In questo articolo si parla di cronaca, agricoltura, coldiretti, gino girolomoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wA4