Udc: 'L'arretramento della strada statale 16 occasione da non perdere'

Udc 1' di lettura Fano 14/03/2012 - L’Udc Fano interviene sul tema di una possibile variante alla SS 16, con il conseguente arretramento della strada lungomare che collega Fano e Pesaro, visto lo studio di fattibilità e il progetto dell’Anas che i tecnici della Provincia hanno ritenuto non idoneo, che prevede appunto un arretramento della statale.

A tal proposito sono giunti numerosi interventi di esponenti politici e componenti delle istituzioni che hanno detto la loro su una questione importante per l’intera Provincia.

"Siamo favorevoli – affermano gli esponenti dell’Udc Fano – all’ipotesi alternativa alla SS 16: in tal modo il traffico della zona mare fra Pesaro e Fano sarebbe decongestionato, soprattutto nel periodo estivo. Va detto che la variante proposta prevede la deviazione della statale all’altezzadi Cattabrighe, il collegamento con la rotatoria dell’Iper Rossini, il proseguimento lungo tutto il tratto dell’Interquartieri per ricongiungersi infine a Fosso Sejore.

Proprio in virtù degli sviluppi futuri del nostro territorio, come nel caso dell’ospedale unico che dovrebbe sorgere in località Fosso Sejore e come nel caso del nuovo casello, va detto che l’arretramento della strada statale è indispensabile. Nell’interesse della nostra città e della Provincia ci sentiamo di sostenere la proposta dell’Anas. Pertanto - concludono Pierino Cecchi e Davide Delvecchio - vogliamo ribadire il nostro parere positivo ad un progetto globale, che eviti i campanilismi, nell’ipotesi di una futura metropolitana che colleghi Fano e Pesaro."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2012 alle 15:14 sul giornale del 15 marzo 2012 - 1368 letture

In questo articolo si parla di udc, politica, UDC Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wsh