La Cassa di Risparmio di Fano ricorderà Bilancioni

Fondazione Cassa di Risparmio di Fano 1' di lettura Fano 14/03/2012 - Venerdì 16 marzo 2012 alle ore 17,30 a Fano, nella Sala di rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano verranno ricordati la figura del pittore fanese Tito Bilancioni e il rapporto da lui avuto con l’Accolta dei 15 di cui è stato uno dei fondatori nel lontano 1946. Bilancioni, scomparso nel 2011, ne fu segretario fin dall’inizio e poi nell’ultimo periodo Presidente.

Infaticabile organizzatore delle rassegne estive d’arte, quest’anno la mostra arriverà alla sessantacinquesima edizione, ha avuto il merito di assicurarne la continuità nonostante i problemi davvero tanti e di non facile soluzione in questo lungo tempo. Dei quindici pittori che fondarono l’Accolta lui era il più giovane essendo nato nel 1924.

All’incontro pubblico, ad ingresso libero, il Presidente della Fondazione Fabio Tombari porterà il saluto, Alberto Berardi farà l’introduzione e Arianna Piermattei traccerà il quadro della vicenda artistica di Bilancioni e dell’Accolta così come la descrisse in una pubblicazione, edita nel 1966 in occasione del cinquantenario della rassegna fanese, sintesi della propria tesi di laurea in Storia dell’Arte. Per l’occasione la famiglia di Bilancioni ha voluto generosamente donare un dipinto ad olio del pittore che verrà esposto durante l’incontro per poi trovare collocazione nella galleria delle opere d’arte della Fondazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2012 alle 14:46 sul giornale del 15 marzo 2012 - 613 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, banca, Fondazione Cassa di Risparmio di Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wr8