Mediateca Montanari: Giuseppe Lupo presenta la sua ultima opera

2' di lettura Fano 13/03/2012 - Sabato 17 marzo alle ore 17.30, nella sala ipogea della Mediateca Montanari, l'autore Giuseppe Lupo e Genni Ceresani presenteranno il libro L'ultima sposa di Palmira, (Marsilio, 2011), vincitore del Premio Vittorini e finalista al Premio Campiello 2011. Un evento organizzato dall'Assessorato alla Cultura in collaborazione con Circolo Culturale “A. Bianchini” e nel quale Jessica Tonelli leggerà brani tratti dal romanzo.

“Quando arriva a Palmira, l'antropologa Viviana Pettalunga trova la devastazione di “una necropoli a cielo aperto”: è il 25 novembre 1980 e il terremoto dell'Irpinia ha colpito da due giorni. Viviana è partita per studiare la catastrofe, ma verrà trasportata in un mondo di incanti grazie e Vito Gerusalemme, maestro ebanista, che si rifiuta di lasciare la bottega perchè deve terminare un armadio. Senza quella meraviglia di puro noce, Rosa Consilio non potrà sposarsi e Palmira, che non appare neppure nelle carte geografiche, potrebbe svanire per mancanza di un futuro. L'antropologa ascolta il falegname, che le racconta la storia del paese: innamorati che si trasformano in uccelli, viandanti nella terra dei morti, grano fatato che nasce dai capelli di una bambina uccisa. Tra i finalisti del campiello, il romanzo di Giuseppe Lupo è un esempio squisito di come il fantastico oggi torni con prepotenza nella narrazione: in questo caso, grazie a una forza visionaria che ricorda, insieme, il primo Màrquez e il Sud magico di Ernesto De Martino.” (L. Lipperini, La Repubblica, 4/6/2011).

Giuseppe Lupo è docente di Letteratura italiana contemporanea, ha pubblicato vari saggi esaminando in particolare il rapporto tra la letteratura italiana del Novecento e i linguaggi dell’espressività moderna. E' inoltre socio della Mod (Società per lo studio della modernità letteraria) e fa parte del comitato editoriale della rivista "Letteratura e Arte"; consulente presso alcuni editori, collabora alle pagine culturali del "Sole-24Ore" e di "Avvenire". Fa parte delle giurie di vari premi letterari ed ha esordito nella narrativa con il romanzo L'americano di Celenne (Marsilio 2000) con cui nel 2001 ha vinto il Premio Giuseppe Berto, il Premio Mondello e nel 2002, in Francia, il Prix du premier roman; successivamente ha pubblicato i romanzi Ballo ad Agropinto (Marsilio 2004); La carovana Zanardelli (Marsilio 2008; con il quale ha vinto il Premio Grinzane-Carical e il Premio Carlo Levi.


da Franco Mancinelli
assessore alla cultura






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2012 alle 16:25 sul giornale del 14 marzo 2012 - 244 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, franco mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wpJ