Spacciava e nascondeva l'eroina in spiaggia, arrestato un tunisino pregiudicato

Arresto 1' di lettura Fano 10/03/2012 - Gharbi Fathi, 45enne residente di origini tunisine, è stato arrestato dopo un pedinamento dai carabinieri di Fano e San Costanzo. L'uomo, pregiudicato, è stato sorpreso nell'atto di cedere una dose di eroina ad un fanese di 30 anni, anch'esso con precedenti penali. Arrestato, l'accusa per lui è di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Il tunisino era stato notato perchè, con fare sospetto, si spostava spesso tra la stazione ferroviaria di Fano e il lungomare della Sassonia, i carabinieri lo hanno pedinato fino a quando non hanno scoperto la sua vera attività. Il 45enne infatti, proprio nei pressi della stazione ferroviaria, era solito rivendere delle dosi di eroina.

Eroina che era tenuta nascosta sotto i sassi, poco distante dalla battigia. L'uomo infatti con una piccola pala, poi rinvenuta sotto una siepe, scavava ogni notte una buca dove nascondeva le dosi di droga.

Pochi giorni fa i militari sono entrati in azione: dopo aver notato il tunisino cedere la droga è scattato il blitz. Il primo ad essere controllato è stato l'acquirente, un pregiudicato fanese di 30 anni, in suo possesso è stata trovata una dose di mezzo grammo di eroina.

Il 45enne, insospettito, si era già dato alla fuga, ma è stato bloccato ed immediatamente arrestato dai carabinieri. Per lui, essendo stato ritenuto socialmente pericoloso, è stata disposta l'espulsione dall'intero territorio nazionale.






Questo è un articolo pubblicato il 10-03-2012 alle 03:41 sul giornale del 10 marzo 2012 - 576 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, alberto bartozzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wiF





logoEV
logoEV