Carnevale di Fano 2012: si è conclusa un'edizione da ricordare

Fano 06/03/2012 - "Un'edizione da ricordare" è sicuramente ciò che passa nella testa degli organizzatori alla conferenza stampa conclusiva del carnevale di Fano. Successo di pubblico e un carnevale più lungo del previsto quello di quest'anno, durato ben 35 giorni.

"Una manifestazione presa sempre più come punto di riferimento in tutta la penisola, per la grande partecipazione di famiglie, ragazzi e bambini e per la concretezza di un progetto organizzato da un gran numero di associazioni e volontari - è questo il pensiero di Alberto Santorelli, assessore al turismo, che continua -. Partecipazione, concordia, unità di intenti sono le basi attraverso sulle quali si è sviluppato tutto questo; un carnevale che si è visto proprio nel volto delle persone e una voglia di spensieratezza in questo difficile periodo di crisi economica che è stata fondamentale per la salute della città e la sua immagine".

A continuare è il Presidente Ente Manifestazioni, Simone Spinaci: "Abbiamo raggiunto importanti successi in questa edizione. Simbolo del forte interesse venuto da fuori città è stata la presenza di oltre 400 camper nell'ultima domenica, in un periodo come quello invernale nel quale la ricettività alberghiera è ridotta al minimo. In tutta Italia non esiste un carnevale con i bambini protagonisti come nel nostro: più di un migliaio sono le piccole maschere che hanno sfilato nei tre cortei e a cui ha assistito una folla di genitori, insegnanti e turisti. Folla di turisti che, per l'edizione 2012 del carnevale di Fano, si è attestata sulle 50000 presenze nelle prime due domeniche e addirittura sulle 70000 il 4 Marzo. Un successo testimoniato proprio dai numeri - ha continuato Spinaci -, nonostante le ben note difficoltà climatiche della prima parte di Febbraio. Quest'anno sono stati coinvolti i Sindaci della Provincia, per lavorare di squadra e promuovere insieme iniziative presenti e future sul territorio. Gran parte del merito di tutto questo è arrivato grazie ai bellissimi e vistosi carri - ha concluso il Presidente dell'Ente Manifestazioni -, allestiti in nuovi capannoni e persino con più cura rispetto agli anni precedenti, grazie alla passione dei costruttori e di volontari che hanno messo in primo piano proprio questa caratteristica, mettendo Fano al pari di altri teatri carnevaleschi ben più blasonati in Italia".

Luciano Cecchini, Presidente dell'Ente Carnevalesca e fresco della nomina di "Sindaco del Carnevale", ha ricordato: "L'Ente esiste da 150 anni, e per me è soltanto il secondo anno da Presidente, ma ho l'assoluta certezza dell'alto livello di quest'ultima manifestazione, passata attraverso le difficoltà causate dalla neve e dai rimandi che ha comportato quest'ultima, ma uscita a testa alta sia da quel grande problema sia dalle critiche che sono arrivate come ogni anno. C'è sempre qualcosa da migliorare, con la critica costruttiva - sottolinea Cecchini - ma l'immagine di Viale Gramsci pieno di gente anche sotto la pioggia è stata simbolica".

"Gran parte del merito di tutto questo va dato ai media che hanno coperto l'evento. In questa edizione abbiamo dato grande importanza al Carnevale del Mattino, destinato ai bambini e che sarà completato definitivamente nel 2013, ma non abbiamo tralasciato la parte tradizionale del pomeriggio - ha aggiunto Cecchini -, con la spettacolarità dei carri, delle loro luminarie e dei colori che quest'anno hanno raggiunto la massima espressione artistica; senza tralasciare i grandi ospiti in particolare il jolly del martedì grasso: Pupo, il quale tra l'altro, al contrario delle numerose critiche sulle spese giunte all'organizzazione, è costato meno di 10000 euro per entrambe le sue due apparizioni".

In tutto sono 200 i quintali di dolciumi donati nel famoso getto che hanno contribuito a rendere ancora più allegro e, soprattutto, gustoso l'evento. 20 mila sono invece i viglietti della lotteria venduti nei giorni del carnevale, per questo un sentito ringraziamento da parte di tutti e tre i conferenzieri - Santorelli, Spinaci e Cecchini - va alle associazioni che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione, ai tanti volontari che hanno partecipato e ai vari sponsor.








Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2012 alle 17:04 sul giornale del 07 marzo 2012 - 312 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Alberto Santorelli, carnevale di fano, simone spinaci, alberto bartozzi, luciano cecchini, Luca Aiuola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/v9n