Zaffini (LN) pone l'accento sul welfare di Fano

roberto zaffini Fano 04/03/2012 - L'amministrazione di Fano annuncia maggiori risorse per il sociale nel bilancio 2012. Sono confermati i 420.0000 euro e si aggiungono altri 429.000 del fondo anticrisi.

Questo è senz'altro positivo ma alla luce della scoperta dei furbetti del welfare, cioè di ottanta persone che hanno in qualche modo truffato perché non avevano i requisiti o li avevano persi, è assolutamente necessario non solo un controllo a campione bensì una vera indagine su chiunque richiede fondi pubblici o alloggia nelle case popolari.

Anche se spesso non sono cifre ingenti come afferma l'assessore Delvecchio ho testimoni che mi raccontano che molti extracomunitari appena presi questi contributi addirittura se li vanno a giocare ai cavalli, nelle slot machine o se li spendono tutti nel bere.

Questo è veramente indecente perché in un momento di difficoltà diffusa non possiamo permetterci di essere presi in giro da chi usufruisce del sistema sociale.

La gente è esasperata ed inferocita per l'inasprimento delle tasse e per la mancanza di lavoro e chiede almeno che siano smascherati tutti quelli che usufruiscono illecitamente o che fanno un cattivo uso dei nostri soldi.

Per quanto riguarda l'IMU sulla seconda casa quando questa è occupata dai figli dei proprietari dovrebbe essere ricondotta come avveniva con l'ICI ovvero con la stessa aliquota della prima allo 0,4. Se non sarà così tante giovani coppie si troveranno a dover far fronte inaspettatamente ad un notevole ed ingiusto esborso.


da Roberto Zaffini
Consigliere Regionale Fratelli d'Italia-AN





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2012 alle 22:27 sul giornale del 05 marzo 2012 - 555 letture

In questo articolo si parla di politica, lega nord, roberto zaffini, Consigliere Regionale Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/v38





logoEV
logoEV