Campagnoli: 'Follia vecchia e cementificatrice del PD'

italo campagnoli 2' di lettura Fano 04/03/2012 - E' dai tempi del PCI che i dirigenti locali del partito di maggioranza perseguono con lucida follia l'idea di una unica area metropolitana da Pesaro a Fano, convinti che il progresso sia edificare in continuazione, costruire altre strade asfaltate, sbancare colline, ma soprattutto far girare soldi, non importa per cosa e nemmeno verificare la reale utilità di queste spese, l’importante è farle.

Il nuovo ospedale a Fosso Sejore è il primo tassello di questa unione di cemento e catrame, e infatti c’è già chi si è lanciato a prospettare “la cittadella” che dovrà sorgere intorno al nosocomio.

Solo l’ex assessore Gambini dice no, e con stoica quanto inutile sopportazione continua a fare la mosca verde all’interno di un vespaio sordo da sempre a qualsiasi richiamo ambientalista.

Forse qualche dirigente dell’entroterra per salvaguardare il proprio consenso elettorale tenterà un mesto rifiuto, ma ormai l’allegra macchina da guerra, e da soldi, del PD è partita e come per la TAV non intende arrestarsi di fronte a nulla.

Nemmeno di fronte al malumore del resto della provincia che, come ha dimostrato la recente emergenza neve, non sa letteralmente di che morte dovrà morire, o ai tre ospedali già esistenti tra Pesaro e Fano e tutti tre con cantieri aperti, quindi con soldi pubblici che si continuano incomprensibilmente a spendere, o al fatto che ancora non esista ne un piano economico ne un progetto per questo futuro ospedale.

L’unica certezza del PD locale è che quei terreni agricoli devono diventare edificabili.

Per questo, come preannunciato in occasione della sua presentazione, la neo nata lista civica Democrazia Diretta Pesaro si farà promotrice, assieme a tutte le forze politiche e ai cittadini interessati, di un referendum provinciale per ridare la voce ai cittadini su due temi vitali: salute e ambiente.

Il referendum sarà l’occasione per verificare quale sia il reale orientamento dei cittadini di tutta la provincia, la posizione di ogni partito e quella personale degli eletti, perché oggi i cittadini sono molto più attenti, informati e mal disposti a sopportare le scelte di chi non è disposto ad ascoltarli.


da Lista civica Democrazia Diretta Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2012 alle 22:23 sul giornale del 05 marzo 2012 - 472 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, liste civiche marche, italo campagnoli, Lista civica Democrazia Diretta Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/v34


massimo ceresani

Commento sconsigliato, leggilo comunque