Serra (IdV): 'A Fano la politica è ancora maschilista'

Laura Serra Fano 29/02/2012 - In occasione dell’8 marzo vorrei accendere i riflettori sul tema delle pari opportunità e della rappresentanza femminile. Se si analizza il consiglio comunale su 31 consiglieri troviamo solo 2 donne: troppo poco per la terza città delle Marche.

Nella prima legislatura del Sindaco Aguzzi l’esecutivo era addirittura composto da soli uomini. Nel secondo mandato, anche in seguito alle varie critiche, il Sindaco ha cercato di “mettere una toppa” inserendo Maria Antonia Cucuzza alla quale è stato affidato l’incarico di Vice Sindaco e di Assessore ai Lavori Pubblici, un assessorato considerato tradizionalmente “roba da maschi”.

Noi donne in questo panorama rimaniamo mosche bianche, assenti nei partiti di maggioranza come pure nella lista civica La Tua Fano.

Piu’ presenti e “sculettanti” nei concorsi di bellezza , oggetto di una libidine maschile piuttosto che soggetto.

In controtendenza l’IDV di Fano, che registra, invece, una componente femminile in forte crescita, basti pensare che oltre il 50 % delle sostenitrici è appunto donna.

Ma chi puo’ meglio rappresentare la donna e le tematiche femminili, (conciliazione famiglia-lavoro, gravidanza, occupazione, emancipazione) se non se stessa?

Il problema della rappresentanza femminile a Fano c’è e si vede.


da Laura Serra
Coordinatrice IdV Fano




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-02-2012 alle 15:19 sul giornale del 01 marzo 2012 - 400 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, idv, Idv Fano, laura serra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vSr





logoEV