Riccione: 30enne fanese si filma mentre si masturba in auto, telecamera svela episodi 'girati' a Pesaro e Fano

Carabinieri Fano 29/02/2012 - Denunciato per atti osceni un 30enne fanese, sorpreso da una ragazza che ha allertato subito il 112. A Riccione il ragazzo si masturbava in auto, con lo sportello lato guida aperto, con una telecamera che riprendeva la scena. Dalla stessa sono emersi altri episodi filmati a Pesaro e Fano.

Alle ore 18:15 del 28 febbraio 2012, in Riccione, i militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rimini A.B., nato a Fano nel 1982 e residente a Mondolfo (PU), celibe, con vicende penali a carico, perchè responsabile di atti osceni in luogo pubblico.

Intorno alle 14, mentre passeggiava lungo viale Da Verrazzano, una 21enne del posto ha notato il ragazzo che, intento a masturbarsi all’interno della propria Lancia Delta, con lo sportello lato guida aperto, stava riprendendosi con la propria telecamera.

La ragazza quindi ha segnalato l’evento al “112” che ha inviato tempestivamente sul posto un’autoradio, giunta in loco appena in tempo a bloccare il 29enne che stava allontanandosi a bordo della citata autovettura.

La successiva ispezione della vettura ha permesso di rinvenire e sequestrare la telecamera utilizzata dal medesimo per filmarsi, all’interno della quale è stata rilevata la presenza di ulteriori dieci analoghi atti di masturbazione realizzati in varie località dei comuni di Pesaro e Fano.






Questo è un articolo pubblicato il 29-02-2012 alle 17:22 sul giornale del 01 marzo 2012 - 1840 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondolfo, carabinieri, pesaro, vivere pesaro, riccione, volante, masturbazione, roberta baldini, cronaca pesaro, carabinieri di riccione, filmini hard, denuncia per atti osceni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vTc