Ricci e Minardi in visita alle aziende: scoprendo MVM e Valmex

Fano 28/02/2012 - Il presidente della provincia, fin da candidato, ha da sempre sottolineato l'importanza dell'essere presente sul territorio, visitando circa 600 aziende non solo per giudicarne lo stato di salute generale ma anche per comprendere a fondo il tessuto delle realtà che costruiscono l'importante settore primario e manifatturiero della regione e cercare di migliorarne gli aspetti anche e soprattutto sul piano concreto: con fondi regionali per le piccole aziende, prestiti e sviluppo di formazione e risorse.

E anche adesso, da presidente in carica, continua con questa filosofia, accompagnato dall'Assessore al Bilancio Renato Claudio Minardi. Nel particolare, le due aziende sono MVM e Valmex, due colossi nella zona industriale di Lucrezia di Cartoceto: la prima è specializzata nella progettazione e produzione di particolari stampati a freddo ed è fortemente interconnessa alla seconda, che si occupa invece di progettazione e produzione di scambiatori di calore.

A guidarli nella scoperta di questi due imprese nate rispettivamente nel 1969 e nel 1999, è il Presidente Severino Capodagli, il quale mostra nel dettaglio, e con orgoglio, sia la costituzione umana sia quella tecnologica di questo complesso di 230 dipendenti in totale. Due realtà che sono cresciute sempre più con intelligenti scelte strategiche per acquistare nuove fette di mercato, con l'acquisti di grandi macchinari, e che sono riuscite a contrastare il difficile momento del 2008/2009 con altre importanti decisioni e grazie all'apporto delle banche che hanno creduto nel progetto.
Nonostante una riduzione del fatturato inevitabile, nel 2011 è stato raggiunto il pareggio di bilancio mentre il 2012 è iniziato con grandi difficoltà dovute in gran parte all'emergenza neve, la quale addirittura ha portato alla distruzione del tetto di un capannone e al trasferimento di un intero reparto, perdendo svariati giorni di produzione e rimanendo decisamente delusi dal mancato aiuto del Comune e dalla totale disorganizzazione di quest'ultimo per affrontare la situazione.
Ma la passione di Capodagli e la professionalità di chi lavora con lui, continuano a mandare avanti le due aziende con grande successo, con un fatturato in continua crescita e un'importanza ormai a livello mondiale della Valmex, fondata sulla ricerca, lo sviluppo continuo e la produzione di scambiatori in rame e in alluminio su specifiche dei clienti produttori di caldaie, scambiatori a condensazione in acciaio e in alluminio e di condensatori per la refrigerazione e climatizzazione.
Il processo è lungo e avviene tutto all'interno dell'azienda, e la MVM gioca un ruolo fondamentale in tutto questo: essa fornisce infatti la parte meccanica, essendo appunto specializzata in deformazione a freddo metalli e possedendo una vasta esperienza nella costruzione di stampi per particolari di diversi settori.
Una delle realtà umane e produttive che sicuramente tengono in piedi il nostro paese in questa difficile situazione e che è giusto vengano prese a modello e considerate per quello che valgono.







Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2012 alle 22:34 sul giornale del 29 febbraio 2012 - 378 letture

In questo articolo si parla di attualità, minardi, aziende, ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vQQ





logoEV