Omiccioli contro tutti: 'Amministratore unico all'Aset'

Lista Civica Fano a 5 stelle Fano 24/02/2012 - Sapevamo che i gruppi di maggioranza a volte predicano bene e poi razzolano male. Dicono di voler ridurre le spese della politica, poi non hanno il coraggio di ridurre il numero degli assessori. Ma che persino il Partito Democratico dimostrasse questa pavidità in tale campo, ci coglie di sorpresa.

Per l’approvazione delle nostre mozioni sull’azzeramento dei cda di Aset Spa e Holding con la creazione di un amministratore unico, che avrebbe portato a un risparmio di 78 mila euro, i partiti di maggioranza e il PD hanno votato contro (con tre astenuti all'interno di quest'ultimo). Comprensibile, ma sicuramente non condivisibile per i primi dato che hanno diversi loro rappresentanti seduti nei consigli di amministrazione ma inimmaginabile per i secondi.

Il motivo, a detta loro, risiede nella rappresentatività e funzionalità dei cda: anche i piccoli Comuni dentro le società devono essere rappresentati e dire la loro, in un’assemblea che decida collegialmente. In teoria un ottimo ragionamento ma in pratica niente di più inutile: il Comune di Fano detiene il 97% della proprietà delle due società e il rimanente 3% è suddiviso tra 17 piccoli Comuni della zona. Ci si chiede come in un cda possa esserci rappresentatività e peso sulle decisioni della società con questi numeri, ricordando che le risoluzioni votate sono spessissimo ratifiche di decisioni tecniche. Quelle di indirizzo e politiche le prendono i Comuni stessi.

Tanto vale avere un amministratore unico (svolto dal presidente stesso con eguale remunerazione) degnamente controllato da organi istituzionali già presenti e con metodi di trasparenza assoluta. In realtà le cariche assegnate ai consiglieri di questi cda si basano solo su un reale principio: accontentare chi non ha ottenuto grandi risultati alle ultime elezioni. Gli 8 consiglieri sono equamente distribuiti tra appartenenti del PDL, ex socialisti, ex UDC. Una bella rimpatriata. Forse che il PD, sperando di vincere le prossime elezioni, miri a spartirsi questa gustosa torta? E la chiamano rappresentatività e democraticità, accusandoci ancora di antipolitica.

Questo PD quali altre sorprese ci riserverà?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2012 alle 14:18 sul giornale del 25 febbraio 2012 - 235 letture

In questo articolo si parla di politica, beppe grillo, Lista Civica Fano a 5 stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vFP