Liceo “Nolfi” in autogestione: numerose attività e ospiti di spicco

Fano 24/02/2012 - Un’iniziativa interessante ed originale quella che si sta realizzando in questi giorni al liceo Classico e Linguistico “Nolfi”, dove dal 23 al 25 febbraio quasi settecento ragazzi parteciperanno all’autogestione che prevede più di ottanta diverse attività laboratoriali tenute da esperti esterni, docenti e soprattutto studenti.

Organizzata per la prima volta lo scorso anno (in una modalità assolutamente innovativa nel panorama scolastico provinciale), come risposta costruttiva e di successo ai provvedimenti scriteriati della Riforma Gelmini, l’autogestione si propone di concretizzare un’idea di scuola alternativa alle lezioni curriculari, ma ugualmente valida da un punto di vista formativo. I ragazzi non avranno infatti solo la possibilità di tenere loro stessi dei corsi valorizzando le loro capacità e le loro passioni, ma anche di entrare a contatto con le varie realtà professionali, sociali e culturali del territorio.

Aderiranno a tale proposito personalità di spicco come la dott.ssa Silvia Cecchi (magistrato), Lorenzo Furlani (caporedattore del “Corriere Adriatico”), Andrea Lodovichetti (pluripremiato regista fanese ed ex alunno), Maria Flora Giammarioli (attrice e regista teatrale), Marco Florio (direttore scenico del Teatro della Fortuna) e tanti altri che hanno gentilmente (e gratuitamente) messo a disposizione della scuola le loro competenze ed esperienze.
Le numerose attività, organizzate in tre fasce orarie giornaliere per un totale di diciassette ore (più del normale orario scolastico), coprono i più svariati ambiti: dalla giustizia alla recitazione, dalla danza alla musica, dall’acqua pubblica al processo Eternit, dalla fotografia alla grafologia, all’interculturalità, alle problematiche più scottanti dell’attualità. Ci teniamo a precisare che l’evento è stato interamente organizzato da un gruppo di ragazzi volenterosi che hanno affiancato i Rappresentanti d’Istituto e di Consulta, senza l’appoggio di nessun ente, esclusivamente utilizzando le risorse di cui già la scuola dispone e testimoniando in questo modo la volontà degli studenti di tornare protagonisti del processo formativo che li coinvolge direttamente, in un frangente che più che mai penalizza l’istruzione pubblica e indipendente.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2012 alle 16:38 sul giornale del 25 febbraio 2012 - 1320 letture

In questo articolo si parla di cultura, autogestione, liceo Nolfi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vGD


Un grazie anche alle ragazze e ragazzi che hanno attivamente partecipato al quasi dibattito sull'umorismo, comico, ironia e satira a Fano e dintorni.
Con particolare riferimento alle "cavie" per le caricature istantanee di Mauro Chiappa...
G.P.