Rc auto e liberalizzazioni. 'Stop alla norma che taglia 30% risarcimenti agli automobilisti'

Carrozzeria Pesaro Fano 23/02/2012 - I carrozzieri della provincia di Pesaro e Urbino aderenti alla CNA esprimono soddisfazione per il voto della Commissione Industria del Senato che ha cancellato il comma 2 dell’articolo 29 del decreto liberalizzazioni. Un provvedimento in base al quale sono ridotti del 30% i risarcimenti ai cittadini che scelgono di far riparare il veicolo incidentato dal carrozziere di fiducia.

“Apprezziamo - sottolinea il responsabile provinciale della categoria, Riccardo Battisti - l’impegno dei parlamentari che si sono battuti per eliminare una norma che limitava la libertà dei cittadini e che alterava la concorrenza nel mercato delle riparazioni di auto. Un provvedimento che avrebbe fortemente penalizzato l’attività di 14.000 carrozzerie non convenzionate con le assicurazioni e che ora ristabilisce equità e libertà di scelta da parte degli automobilisti. Cittadini che ora potranno continuare a rivolgersi al proprio carrozziere di fiducia senza essere ingiustamente penalizzato con un ridotto risarcimento”.

“La Commissione Industria del Senato ha così recepito le sollecitazioni della CNA e delle altre associazioni di categoria, e ha ristabilito il principio, sancito da una sentenza della Corte Costituzionale, della libera scelta dei cittadini rispetto alle modalità di risarcimento in caso di incidente automobilistico”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2012 alle 11:56 sul giornale del 24 febbraio 2012 - 308 letture

In questo articolo si parla di attualità, assicurazioni, pesaro, CNA Pesaro, vivere pesaro, notizie pesaro, liberalizzazioni, carrozzeria pesaro, carrozzieri