Marotta: bagni in mare d'inverno, l'esperienza di Gianluca Tinti. Le foto

1' di lettura Fano 19/02/2012 - Sono sempre di più i coraggiosi che si cimentano nell'esperienza di un bagno in mare nei mesi più freddi dell'anno. Gianluca Tinti, ci ha raccontato la sua esperienza e la sua passione.

Gianluca Tinti è un professore di religione di Ostra, che come tanti ama trascorrere l'estate in spiaggia a Senigallia. "Quest'anno l'estate sembrava non voler finire mai, così ad ottobre mi sono trovato ancora in acqua - dice Gianluca Tinti - e da lì a provare l'esperienza anche a novembre è stato facile. Mi sono documentato su internet ed ho visto che non ci sono particolari controindicazioni, anzi da molti è ritenuto salutare. Ho anche contattato altre persone che amano fare il bagno in mare in inverno che mi hanno consigliato di utilizzare calzari in neoprene".

Da allora Gianluca non ha più perso un'occasione per buttarsi in acqua, e lo ha fatto per tutto l'inverno almeno due volte al mese. Tra queste anche lo scorso 5 febbraio in piena emergenza neve: "la neve non è stato un problema. Domenica 19 febbraio ad esempio c'era un po' di sole e a causa della differenza di temperatura l'acqua sembrava molto più fredda".

"Tuffarmi in pieno inverno è un'esperienza davvero emozionante, forse anche per questo è una pratica molto diffusa nei paesi nordici. Fare tuffo nell'acqua ghiacciata e subito dopo una doccia calda è molto rilassante: è come aver svolto attività sportiva per un paio d'ore".








Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2012 alle 23:50 sul giornale del 21 febbraio 2012 - 954 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, gianluca tinti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vre