Il Partito Democratico in difesa della dogana di Fano

partito democratico 1' di lettura Fano 18/02/2012 - La situazione della Dogana di Fano è ancora incerta ed il rischio della sua chiusura è purtroppo attuale.

E’ importante che l’Ufficio doganale di Fano resti operativo, non soltanto nell’interesse della città per il valore aggiunto non indifferente portato al nostro territorio, ma anche per la funzione che tale Ufficio svolge nei riguardi delle imprese dell’intera vallata metaurense. Questo accorpamento, figlio della filosofia dei tagli alle spese (minime in questo caso) che ha contraddistinto le scelte amministrative dell’ultimo periodo, porterà inevitabilmente un danno economico per tutto il territorio.

Si è interessato alla questione anche il Deputato del Partito Democratico On. Massimo Vannucci, il quale ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al Ministro dell’Economia e delle Finanze dove si espone l’importanza strategica della sede della Dogana di Fano e si chiedono al ministro informazioni sulla sorte del servizio.

Ringraziando l’On. Vannucci per il suo contributo, ribadiamo l’importanza che quella in difesa dell’Ufficio doganale di Fano sia una lotta trasversale alle istituzioni, da quelle comunali fino al Parlamento e alle sedi del Ministero, per evitare che la miopia dell’Agenzia delle Dogane permetta lo scempio economico di un territorio che ha sempre trovato nella sede di Fano un importante punto di riferimento, contraddistinto dalla funzionalità della sua posizione e dalla serietà del lavoro del suo personale.

Cristian Fanesi - Segretario Partito Democratico Fano
Mattia Corvino - Coordinatore Giovani Democratici Fano






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2012 alle 15:47 sul giornale del 20 febbraio 2012 - 339 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, Partito Democratico Fano, giovani democratici, cristian fanesi, Mattia Corvino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/voE