Anziana intossicata da monossido di carbonio, tempestivo intervento al centro iperbarico

ambulanza 1' di lettura Fano 12/02/2012 - Una 75enne di Arcevia, rimasta intossicata dal monossido di carbonio, è stata ricoverata prima al pronto soccorso dell'ospedale di Senigallia e poi trasferita al centro iperbarico di Fano.

Nonostante il ghiaccio e la neve, e le conseguenti difficoltà a raggiungere il centro iperbarico, alla 75enne è stata assicurata una prestazione di urgenza.

La donna, rimasta intossicata dal monossido di carbonio che si sarebbe sprigionato da una stufa a legna difettosa, è giunta a Fano in gravi condizioni ma, dopo la terapia, le sue condizioni sarebbero nettamente migliorate.






Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2012 alle 19:34 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 376 letture

In questo articolo si parla di arcevia, cronaca, fano, Sudani Alice Scarpini, soccorsi, ambulanze