Possibile blocco delle sanzioni sui ritardati pagamenti: la soddisfazione di Confesercenti

Roberto Borgiani, direttore Confesercenti della Provincia di Pesaro e Urbino 1' di lettura Fano 10/02/2012 - Finalmente una buona notizia per le imprese: l’Agenzia delle Entrate è disposta a valutare l’opportunità di non applicare le sanzioni previste per i ritardati pagamenti delle imminenti scadenze tributarie, per i contribuenti domiciliati nelle zone interessate dalle eccezionali nevicate di questi giorni.

“In un momento come questo, nel quale alla crisi si somma un’emergenza neve che di fatto sta bloccando l’attività delle imprese ormai da settimane –commenta Roberto Borgiani direttore provinciale di Confesercenti- una proroga dei pagamenti delle scadenze tributarie è una boccata d’ ossigeno. Ci aspettiamo che anche Inps e Inail, come ha già fatto l’Agenzia delle Entrate, provvedano a concedere una proroga dei termini fissati per il 16 febbraio. Stiamo già operando perché entrambi gli Enti si pronuncino in tal senso e informeremo le imprese non appena avremo qualche novità”.

“Ci aspettiamo interventi ben più risolutivi dallo Stato, ma questo è già un primo risultato –aggiunge Borgiani- frutto della pressione che abbiamo fatto alla Confesercenti nazionale perché includesse le Marche tra le regioni più bisognose di un aiuto, degli appelli lanciati a livello locale, e del lavoro congiunto di Rete Imprese Italia, che ha ufficialmente inoltrato la richiesta di una proroga sia al Direttore Generale del Dipartimento delle Finanze e sia al Direttore delle Agenzie delle Entrate”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2012 alle 19:40 sul giornale del 11 febbraio 2012 - 489 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia delle entrate, Confesercenti Pesaro, direttore, roberto borgiani, sanzioni, confesercenti Pesaro-Urbino, confesercenti provincia di pesaro e urbino, ritardati pagamenti