Ricci a Matrix: 'Spendiamo milioni per il maltempo, ma sono soldi che non abbiamo'

Matteo Ricci Fano 09/02/2012 - Continua il filo diretto tra Matteo Ricci e i media nazionali sull’epocale bufera di neve che si è abbattuta nel territorio. Il presidente della Provincia, dopo essere stato intervistato da Sky Tg24 e Tgcom 24, ieri sera è stato uno dei protagonisti della trasmissione Matrix, condotta da Alessio Vinci.

Ancora un’occasione per portare l’emergenza neve e le necessità del territorio all’attenzione dell’opinione pubblica nazionale. Matteo Ricci in diretta a Matrix ha ribadito l'enorme difficoltà in cui si trova la nostra provincia ed il fastidio suscitato dalle polemiche di Roma.

"La prevenzione è importantissima, è soprattutto importante la collaborazione, - commenta Ricci - siamo da una settimana sotto assedio, abbiamo tutte le aree interne con più di un metro di neve, la città di Urbino sommersa dalla neve, ma nessuno di noi si è permesso di fare polemiche, dal primo minuto abbiamo creato una grande collaborazione tra Enti locali, Prefettura, Forze dell'ordine, tanti volontari, questo per noi è anche motivo d'orgoglio. Abbiamo vissuto con grande fastidio le polemiche di Roma, non solo perchè vedevamo pochi centimetri di neve, ma anche perchè mentre stavamo faticando, vedere persone che andavano in televisione a fare polemiche non faceva bene all'italia e non faceva bene neanche alle tante persone, lavoratori e volontari che in quel momento si davano da fare".

"Questi giorni di tregua di neve, ci hanno permesso di aprire le strade che ancora erano chiuse, continua Ricci - abbiamo tantissime difficoltà, siamo preoccupati per i tetti, stanno cadendo molte stalle e capannoni, ovviamente preoccupati per l'arrivo della nuova perturbazione, dopodichè siamo preoccupati per i danni perchè stiamo spendendo milioni e milioni di euro e sono soldi che non abbiamo. In questo momento siamo concentrati sull'emergenza, dalla prossima settimana arriverà un conto e sarà salatissimo e questa volta abbiamo bisogno che lo stato ci aiuti".

Lo Stato per trovare fondi obbliga le Regioni ad aumentare le accise sulla benzina e Ricci non ci stà: "Questa è una legge che và cambiata, che ha introdotto una tassa sulla disgrazia, ha fatto saltare completamente il meccanismo di solidarietà nazionale. Le Marche lo scorso inverno hanno avuto un'alluvione con dei morti, abbiamo dovuto aumentare le accise della benzina e ancora dallo stato dobbiamo avere un euro. In questo momento i marchigiani stanno pagando più tasse per una disgrazia che hanno avuto e nessun aiuto dallo stato. Abbiamo chiesto lo stato d'emergenza, il presidente della Regione non lo ha fatto ufficialmente per evitare dopo il danno la beffa".






Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2012 alle 00:28 sul giornale del 09 febbraio 2012 - 455 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, matteo ricci, provincia di pesaro e urbino, vivere pesaro, matrix, canale 5, emergenza neve, rossano mazzoli, notizie pesaro, neve pesaro, primo piano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u3P


- Presidente, dice: Spendiamo solidi che non abbiamo.
E allora, verrebbe da dire, di che si preoccupa. Qualcuno pagherà...

Indovina un po' chi sarà a pagare?