Mobilità e cassaintegrazione: 50 euro al giorno per spalare la neve

Spazzaneve Fano 07/02/2012 - La Provincia di Pesaro e Urbino, visto il perdurare del maltempo ed i gravi disagi causati, informa tutti i lavoratori iscritti nei Centri per l’impiego di Pesaro, Fano e Urbino nelle liste di mobilità indennizzata (legge223/91 – o mobilità in deroga) o i lavoratori in cassa integrazione ordinaria, straordinaria e in deroga, che possono rendersi disponibili a fronteggiare l’emergenza nei Comuni attraverso attività di spalatura neve, assistenza ai cittadini ecc.

Le prestazioni verranno retribuite con “voucher” di 50 euro lordi giornalieri stanziati dalla Regione Marche.

Gli interessati dovranno rivolgersi ai Comuni di riferimento (previa autocertificazione del proprio status occupazionale), dai quali saranno chiamati solo in caso di necessità.

I Centri per l’impiego forniranno ai Comuni che ne faranno richiesta gli elenchi di lavoratori in mobilità e cassa integrazione in deroga distinti per residenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2012 alle 13:56 sul giornale del 08 febbraio 2012 - 417 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, maltempo, pesaro, provincia di pesaro e urbino, provincia pesaro urbino, vivere pesaro, spazzaneve, voucher, centri per l'impiego, lavoro pesaro, cassaintegrati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uUm


discoccupato over 40

ah ecco, il sistema pensa ai giovani, ai cassintegrati ed ai lavoratori in mobilità: ma i disoccupati, specie gli over 40, che pur cercando lavoro non lo trovano, ma che potendo vorrebbero anche dare una mano a spalare la neve? se vogliono possono farlo solo gratis! per me è discriminazione, perchè il cassintegrato comunque qualcosa percepisce, il disoccupato no!