Confcommercio, Serra: 'Nessun accordo per la tassa di soggiorno'

Tassa di soggiorno 2' di lettura Fano 30/01/2012 - "Non sottoscriveremo mai un accordo con i Comuni per l’introduzione della nuova tassa contro il turismo. A Fano come a Pesaro e Gabicce Mare gli operatori turistici sono uniti contro una tassa che avrà ripercussioni pesantissime per gli alberghi, l’economia e l’occupazione".

E su questa contrarietà non ci sono divisioni (ed anzi l’intesa raggiunta a Fano sulle condizioni “numeriche” di una eventuale tassa è da intendersi superata per l’anno 2012)".

"Ci sorprende anzi la chiusura semplicistica di Sindaci e Assessori a cui sembra non interessare affatto lo sviluppo del settore e che si muovono senza capire gli effetti devastanti che avrà questa ennesima tassa".

Angelo Serra, Presidente provinciale di Confcommercio e di Confturismo Marche Nord (che rappresenta, tra gli altri, le Associazioni Albergatori di Fano, Pesaro e Gabicce Mare) ribadisce la posizione dell’Organizzazione in merito alla Tassa di Soggiorno ed al comportamento dei Comuni di Fano, Gabicce Mare e Pesaro che "per chiudere i propri bilanci rischiano di danneggiare irreparabilmente il Turismo".

Ma Serra conferma anche che l’Organizzazione vigilerà attentamente sul comportamento “disinvolto” dei Comuni: "si chiedono sacrifici a cittadini e imprese e poi si sperperano soldi pubblici. Pensano di introdurre nuove tasse ma non riducono sprechi e costi della politica: a Pesaro ci sono 11 Assessori e a Fano 10 (senza contare Capi di Gabinetto, Portavoce, Segreterie, Direttori Generali, etc.) mentre ad esempio a Ferrara (135.000 abitanti) che ha rinunciato alla Tassa di Soggiorno gli Assessori sono 8 come a Rimini o Ancona; a Gabicce Mare gli Assessori sono 6 come a Riccione (che ha però 6 volte la popolazione di Gabicce Mare e non metterà la Tassa di Soggiorno). Mentre a Cesenatico (otre 25.000 abitanti e non introduce la Tassa) gli Assessori sono 5. Prima di tassare cittadini e imprese e mettere fuori mercato la nostra offerta turistica, i Comuni dovrebbero dare l’esempio. Invece pensano di tirare diritto. La nostra protesta e la nostra vigilanza sarà durissima".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2012 alle 17:44 sul giornale del 31 gennaio 2012 - 357 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, gabicce mare, Comune di Pesaro, Confcommercio Pesaro ed Urbino, tassa di soggiorno, angelo serra, assessori pesaro





logoEV