Senigallia: inosservanza al foglio di via obbligatorio, denunciata una 29enne di Monte Porzio

Carabinieri 2' di lettura Fano 29/01/2012 - Nel corso di un controllo straordinario del territorio volto specificatamente a contrastare il fenomeno dei reati contro il patrimonio, quello relativo al consumo degli stupefacenti ed a svolgere una capillare attività di controllo della circolazione stradale, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, guidati dal capitano Lorenzo Marinaccio, hanno deferito in stato di libertà 7 persone.

A Senigallia, i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile hanno deferito in stato di libertà per inosservanza alle disposizioni della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno nel territorio comunale per anni tre, emesso in data 17.06.2011, H.F., cittadina algerina pregiudicata di 29 anni residente a Monte Porzio (PU) e per porto abusivo di armi o strumenti atti ad offendere D.I. C., pluripregiudicato nullafacente di 35 anni residente a Senigallia. L'uomo infatti è stato trovato in possesso di un coltello a scatto della lunghezza di 17 cm subito sottoposto a sequestro.

C.G., 66enne residente a Senigallia, è stato deferito in stato di libertà per omessa custodia di armi. Pertanto i militari hanno provveduto a sequestrare 5 fucili da caccia, 1 pistola semiautomatica, una canna di fucile da caccia e varie cartucce e proiettili, tutti regolarmente detenuti mentre a Marzocca per tentato furto in abitazione è stata deferita P.E., 49enne residente ad Ancona.

A Ripe i Carabinieri della locale Stazione unitamente a quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Ancona hanno deferito, in stato di libertà, due cittadini di nazionalità cinese: Q. S., artigiana di 47 anni regolare sul territorio nazionale, per sfruttamento e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e Q. J.Z. di 39 anni per clandestinità. L'uomo è stato quindi accompagnato presso la Questura di Ancona per le incombenze amministrative del caso. A Belvedere Ostrense invece è stato deferito per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere C.G., operaio pregiudicato di 47 anni. E' stato trovato in possesso di un nunchaku (arma composta da due bastoni uniti da una catena in uso a chi pratica arti marziali), un coltello a serramanico della lunghezza di 15 cm e di 5 coltelli da cucina, ognuno della lunghezza di 18 cm, tutti subito sottoposti a sequestro.

Infine i carabinieri della stazione di Montemarciano sono intervenuti, unitamente ai Vigili del Fuoco di Ancona, in via Alberici dove per cause accidentali, in un'abitazione privata, sarebbe divampate le fiamme dalla canna fumaria del camino della cucina. Nessun ferito.

Inoltre, nel corso dell'attività di controllo, i militari hanno denunciato in stato di libertà P.F., senigalliese di 25 anni, e B.M., marocchino di Filottrano di 28 anni per guida sotto l'effetto di sostanze alcoliche. Ritirate le due patenti.






Questo è un articolo pubblicato il 29-01-2012 alle 16:42 sul giornale del 30 gennaio 2012 - 1240 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, carabinieri, belvedere ostrense, ripe, senigallia, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uwT