Mondolfo: iniziative per il 90° anniversario del Milite Ignoto

2' di lettura 03/11/2011 -

La Sezione di Mondolfo dell’Associazione Nazionale Famiglie e Caduti Dispersi in Guerra si unisce oggi a tutti coloro che celebrano la ricorrenza del 4 novembre 1918, data, che segna la fine vittoriosa della guerra, commemorando la firma dell’armistizio siglato a Villa Giusti (Padova) con l’Impero austro-ungarico.



“Data oggi di particolare valore, in questo anno che celebra il 150° anniversario dalla Proclamazione dell’Unità d’Italia. Oggi, infatti, il nostra Paese celebra la Giornata dell’Unità Nazionale, conseguita – come ricordava lo stesso Presidente Napolitano - attraverso la confluenza di diverse visioni, strategie e tattiche, la combinazione di trame diplomatiche, iniziative politiche e azioni militari, l’intreccio di componenti moderate e componenti democratico rivoluzionarie.

Una combinazione prodigiosa, che risultò vincente perché più forte delle tensioni anche aspre che l’attraversarono” interviene Rosinta Tombari, presidente della Sezione di Mondolfo dell’ANFCDG. Occasione per ricordare in special modo tutti coloro, soprattutto giovanissimi morti nell’adempimento delle loro funzioni militari, per completare l’Unità Nazionale. “Con essi – sottolinea la presidentessa Tombari – vogliamo onorare anche le famiglie che subirono la violenza di un grave lutto, con tutte le difficoltà che ne conseguirono di ordine morale ed economico. Nel celebrare dunque questo 150°, guardiamo avanti, pur nel mesto ricordo, traendo dalle nostre radici fresca linfa per rinnovare tutto quel che c’è da rinnovare nella società e nello Stato”. Particolare menzione, quest’anno, all’Altare della Patria a Roma, dove 90 anni or sono venne sepolto il “Milite ignoto” mentre, in questi giorni, un convoglio storico delle Ferrovie dello Stato ripercorre lo stesso itinerario che, da Aquileia, portò la salma dell’ignoto milite a Roma, presso il sacrario alla cui costruzione contribuì economicamente pure il Comune di Mondolfo.

L’ANFCDG, che già si era recata in visita alla Capitale lo scorso ottobre all’Altare della Patria con una delegazione provinciale di oltre cinquanta persone, partecipa oggi a livello nazionale alle manifestazioni che si tengono a Roma e a Redipuglia, prendendo poi parte a Mondolfo domenica prossima 6 novembre alle celebrazioni organizzate come ogni anno dal Comune unitamente alle associazioni combattentistiche e d’arma.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2011 alle 12:36 sul giornale del 04 novembre 2011 - 459 letture

In questo articolo si parla di attualità, ANFCDG-Mondolfo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rak





logoEV