Il jazzista Enrico Rava al 'Fano Jazz By The Sea'

Enrico Rava 3' di lettura Fano 26/07/2011 -

Mercoledì 27 luglio la XIX edizione di Fano Jazz By The Sea ospita il più internazionale dei jazzisti italiani: Enrico Rava. Nel pomeriggio (ore 19, Piazzetta del Teatro antistante la Libreria Zazie) il musicista triestino presenterà il suo libro “Incontri con musicisti straordinari, edito nelle scorse settimane da Feltrinelli, mentre in serata (ore 21; biglietti da 20 a 25 Euro; ridotti da 15 a 20 Euro) salirà sul palcoscenico della Corte Malatestiana insieme ai componenti del suo quintetto (in caso di maltempo il concerto avrà luogo al Teatro della Fortuna).



La serata prevede anche l’esibizione al “Pala J” (Porto di Fano – Marina dei Cesari, ore 23, ingresso libero) dell’inglese Portico Quartet, una delle più interessanti formazioni d’oltre Manica. Il Porto e la Corte Malatestiana saranno collegati da un servizio navetta gratuito.

Tribe è il titolo del suo prossimo album targato ECM, in uscita in autunno, ed è anche la denominazione che Enrico Rava ha recentemente dato al quintetto che guida da alcuni anni. Ne fanno parte un batterista di provata versatilità come Fabrizio Sferra, un solista vulcanico quale il trombonista Gianluca Petrella e due giovani talenti che sono da annoverare tra le più brillanti nuove realtà del jazz di casa nostra: il pianista Giovanni Guidi e il contrabbassista Gabriele Evangelista. Un gruppo ormai rodato ma costantemente proteso in avanti che il leader suona indicando le coordinate di una musica aperta, dove i guizzi creativi e le felici invenzioni non mancano mai. E in questo (ma non solo in questo) Rava va considerato come il più legittimo erede di Miles Davis: il trombettista triestino ha infatti in comune con l’illustre, compianto collega di strumento l’arte del sapere trarre il meglio dai suoi partner, scelti sempre con cura per dar voce a una musica che affonda le proprie radici nel più autentico humus jazzistico e che nel contempo si rinnova continuamente. Con oltre cinquant’anni di carriera alle spalle, Enrico Rava ha attraversato con personalità varie stagioni di una musica di cui, oggi, conosce ogni segreto. Ogni suo disco e ogni suo concerto sono quindi una lezione di musicalità: una lezione di vero jazz.

Il Portico Quartet (Jack Wyllie ai sassofoni, Nick Mulvey alle percussioni, Milo Fitzpatrick al contrabbasso e Duncan Bellamy alla batteria) si distingue per una ricerca musicale che attinge al minimalismo, al gamelan balinese, al rock e, ovviamente, al vasto vocabolario del jazz. A caratterizzare l’originale sound del quartetto è uno strumento a percussione denominato hang, la cui particolare configurazione può rammentare un UFO; la sua sonorità metallica può ora ricordare le steel drums caraibiche ora percussioni dell’Estremo Oriente. Il secondo album del Portico Quartet, Isla, è stato pubblicato dalla Real World, etichetta fondata da Peter Gabriel.

Prevendite: Teatro della Fortuna, 0721 800750

Website: www.fanojazznetwork.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2011 alle 16:31 sul giornale del 27 luglio 2011 - 467 letture

In questo articolo si parla di attualità, enrico rava, Fano Jazz Network

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nMU