Pedalata controcorrente... in attesa della ciclabile!

pedalata fano 2' di lettura Fano 29/06/2011 -

Si è svolta domenica 26 giugno, la 3a edizione della “Pedalata Controcorrente”. L'iniziativa, organizzata da For.Bici in collaborazione con Enel Green Power, Comune di Fano e Pro loco di Fermignano, è una pedalata non competitiva lungo le strade minori e poco frequentate della bellissima Valle del Metauro.



Il nostro obbiettivo – ci spiega il patron dell'iniziativa Marco Roscini di For.Bici – è stato raggiunto. Vogliamo dimostrare come sia possibile scoprire il nostro territorio a bordo di una bicicletta, senza peraltro essere dei campioni. Abbiamo percorso circa 80 chilometri, da Fano alla Gola del Furlo, e fra i tanti partecipanti non c'erano certo dei campioni del ciclismo, anzi.

La nostra Provincia può diventare una valida meta turistica, ma ancora deve essere scoperta da chi ci vive. Per questo motivo la nostra associazione è impegnata nella diffusione della cultura ciclistica e per la diffusione delle piste ciclabili quali la Fano – Pesaro e la Fano – Urbino come sistemi per il miglioramento della mobilità a basso impatto, e per la creazione di un nuovo modello turistico. E' innegabile infatti che la Vallata del Metauro possa diventare una frequentata meta turistica, semplicemente sfruttando il tracciato della vecchia ferrovia Fano – Urbino per una pista ciclabile di lunga percorrenza come peraltro ci insegnano gli studi SVIM e come provato da quei territori che hanno investito in tal senso (si pensi alla ciclabile di San Remo).

Aggiungiamo a queste valutazioni il recente studio redatto dall'ADFC, federazione sorella della Fiab in Germania, che conta oltre 130.000 iscritti: lo studio spiega che 4,9 milioni di tedeschi hanno effettuato nel 2009 una vacanza in bici. La ciclopista del Danubio rimane la meta estera più popolare per i cicloturisti tedeschi. Solo quella pista ha fatto fatturare all'Austria 71,8 milioni di euro nel 2010. Va rilevato che il nostro territorio avrebbe il valore aggiunto della vicinanza al mare! Collegando adeguatamente i percorsi ciclabili Fano Pesaro e Fano Urbino, avremmo già decine di migliaia di cicloturisti pronti a percorrerli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2011 alle 10:03 sul giornale del 30 giugno 2011 - 487 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, bicicletta, Associazione Forbici Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mHP