Paolini: 'Gioventù da salvare dalla cultura dello sballo'

on Paolini 1' di lettura Fano 28/06/2011 -

La violenza di gruppo accaduta a Fano è anche drammatico frutto della “cultura dello sballo”, stile di vita per molti giovani per cui divertimento presuppone alcool e droga.



Se poi succede qualcosa, la immancabile risposta è “ho perso la testa” “non so perchè l'ho fatto” “non mi ricordo” E non per caso, temo. Questi giovani, sempre connessi a internet, sanno perfettamente che, cosi dicendo, troveranno Tribunali comprensivi, sociologicamente orientati, che terranno conto della loro dichiarazione di essersi pentiti (e che volete che dicano? Lo rifarei?…) Aiuteranno psicologi e psichiatri pronti a giurare sulla loro immaturità relazionale o incapacità di intendere e volere (parziale e temporanea, per carità...fino ad allora nessuno se ne era accorto...), qualche comunità pronta a fornire alibi di pentimento...il tutto a garanzia di pene irrisorie e molto molto teoriche...e della vittima chi se ne ricorda più...

Quando andavo all'università ci insegnavano che chi si pone in una situazione illecita risponde anche per conseguenze impreviste della sua condotta, E l'ubriachezza o la droga erano aggravanti, non attenuanti, in caso di commissione di qualche reato (c.d. “actio libera in causa”). Oggi, a forza di capire e comprendere, tutto si perdona e il reo paga poco o nulla.

E' forse per questo, o anche per questo, che siamo diventati la Mecca del crimine in Europa, triste primato di un Paese malato di buonismo, lassismo, buonismo, perdonismo, sociologismo. E se imitassimo gli Stati Uniti, dove vige la regola del 3: le prime due volte lo Stato ti comprende e di aiuta, al terzo reato, come si dice “buttano via la chiave”?.


da On. Luca Rodolfo Paolini
Segretario Regionale Lega Nord




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2011 alle 16:01 sul giornale del 29 giugno 2011 - 1814 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, luca rodolfo paolini, lega nord, paolini, on paolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mFo


Ma signori non avete idea di quanti venuti in vacanza a riposarsi, dopo la notte insonne, non torneranno più a Fano. Ci sono genitori che vogliono evitare che i loro ragazzi siano invogliati a trasgredire. Al cattivo esempio "della cultura dello sballo". Il guadagno "del castagner". Vi siete chiesti perché gli agriturismi hanno tanto successo? Spero solo che la nostra città possa riconquistarsi il titolo di “STAZIONE BALNEARE",per famiglie tranqille, città di arte e di storia tutto l'anno. Ma dopo questa pubblicità negativa sarà molto difficile.