L'altra facciadella Notte Bianca

2' di lettura Fano 26/06/2011 -

Gli oltre 200 eventi dislocati in giro per la città durante la Notte Bianca di sabato 25 giugno 2011 sono stati l'occasione per decine di esercenti e ristoratori di stringere buoni affari, di far conoscere i propri prodotti e di promuovere la propria attività.



“Una serata perfetta- dichiara Giorgio Ricci del Ristorante Cile’s- oltre ogni rosea aspettativa. Anche la Sassonia che solitamente è meno visitata ieri sera un gigantesco afflusso di turisti da ogni parte d’Italia. Gente che si è intrattenuto a passeggiare fino a tardi, locali pieni, un clima molto tranquillo. Tante famiglie hanno cenato nei ristoranti di Sassonia o hanno scelto di trascorrere qui il dopo cena. L’organizzazione è stata impeccabile, tutto è andato secondo il programma”.

“Il nostro locale- dichiara Leonardo Scortechini titolare del White- è al centro del Lido, quindi posso affermare di avere un po’ il polso della situazione e di aver visto ciò che accadeva anche fuori dal locale, ebbene nessun eccesso, nessuna rissa ma soltanto tanto divertimento. Pochissimi gli ubriachi e soprattutto tanta voglia di divertirsi responsabilmente. Quando abbiamo comunicato al microfono che non avremmo pù servito alcolici dopo le 3.00 non c’è stata nessuna protesta come spesso avviene. Le iniziative che uniscono pubblico e privato sono vincenti e questa Notte Bianca lo ha dimostrato. I turisti provenienti da fuori regione si sono complimentati per l’ottima organizzazione e per la varietà di iniziative”.

“Anche in centro storico il clima era particolarmente festoso e tranquillo come racconta Michele Mazzanti titolare dell’osteria dall’Oste: “E’ andata molto bene, tanti turisti ma anche tanti fanesi. Siamo rimasti aperti fino alle 1.00 perché poi, come è giusto il divertimento si sposta al mare ma fino a quel punto abbiamo lavorato ininterrottamente senza nessun tipo di problema, bella gente di tutte le età, gente desiderosa di divertirsi senza esagerare”.

Grande partecipazione anche in Piazza Avveduti dove oltre 400 nonnini dei circoli anziani hanno cenato e ballato fino a mezzanotte così come nella piazza dei bambini, piazza Amiani che ha ospitato il teatro dei burattini e la bottega del trucco dell’associazione Giochiamoci la Faccia. Tra le iniziative più riuscite anche il concerto di fado di Elisa Ridolfi e quello di Alessandro Ristori in piazza XX Settembre il quale è riuscito a far ballare proprio tutti con i ritmi rokabilly.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-06-2011 alle 18:17 sul giornale del 27 giugno 2011 - 546 letture

In questo articolo si parla di fano, notte bianca, spettacoli, officina nuova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mBc