Pergola: rientra a casa e trova il marito sul pavimento, operaio suicida

Carabinieri 24/06/2011 -

Inutili i tentativi dei sanitari del 118 di rianimare F.P., un operaio di 48 anni, trovato riverso a terra in una pozza di sangue.



L'uomo, rumeno residente a Pergola da anni, è stato trovato sul pavimento della cucina in un lago di sangue dalla moglie. Immediato l'allarme al 118, intervenuto con la Polizia municipale ed i Carabinieri di Pergola.

All'arrivo sul posto, i sanitari non hanno potuto che constatare il decesso del 48enne. E, secondo una prima ricostruzione dei fatti e i primi accertamenti, sembrerebbe che l'uomo si sia tolto la vita conficcandosi un grosso coltello nell'addome.








Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2011 alle 23:13 sul giornale del 25 giugno 2011 - 917 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, carabinieri, telefono amico, pergola, 118, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/my9

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici