Pergola: colpisce con una pianta il vicino di casa ed aggredisce i carabinieri, arrestato

carabinieri di fano 1' di lettura 15/06/2011 -

"Violazione di domicilio, lesioni personali, minacce aggravate, nonché violenza e resistenza a pubblico ufficiale", le accuse rivolte dai Carabinieri di Pergola e di Monte Porzio ad un 34enne serbo arrestato nel corso dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando della Compagnia di Fano per la prevenzione e la repressione dei reati contro il patrimonio e la persona.



N.D., 34enne serbo regolarmente residente a Pergola dove lavora come operaio, tornando a casa da una serata trascorsa a bere in un bar cittadino in evidente stato di ubriachezza, ha suonato insistentemente alla porta di una famiglia di romeni con i quali, in passato, aveva avuto alcuni screzi per motivi condominiali. Aperta la porta, notando l'uomo in in stato di ubriachezza e di grave alterazione, l'operaio romeno di 47 anni e suo nipote di 24 hanno tentato quindi di chiudere la porta ma il 34enne è riuscito ad introdursi nell'abitazione con violenza. Una volta dentro, il serbo ha afferrato una pianta che ha poi rotto in testa al 47enne mentre i cocci hanno ferito alla mano e ad un fianco il nipote.

Uscito immediatamente dall'abitazione, N.D. è stato rintracciato dai Carabinieri, giunti sul posto, all'interno della propria abitazione. L’uomo, in stato di alterazione psicofisica, non appena aperta la porta di casa, ha così aggredito i militari che, dopo una breve colluttazione, sono riusciti ad immobilizzarlo ed a trarlo in arresto. Sottoposto a giudizio per direttissima, ha ottenuto una condanna a 12 mesi di reclusione. Per i due romeni, tanto spavento ed una prognosi di 7 giorni per il più giovane e di otto giorni per il 47enne.






Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2011 alle 13:22 sul giornale del 16 giugno 2011 - 446 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, pergola, aggressione, Sudani Alice Scarpini, carabinieri di pergola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/l8x