'Il fiume. Natura che resiste', installazione fotografica sul fiume e la sua gente

Fano 15/06/2011 -

Sabato 18 giugno, l'associazione culturale LiberaMente, presenta l'iniziativa Il fiume. Natura che resiste, installazione fotografica sul fiume e la sua gente.



Quando non è discarica, il fiume conserva tratti di natura selvaggia che chiedono cura e protezione. Aggredito ai fianchi dalle civili intenzioni dell’urbanista, i suoi paesaggi silenti sempre più spesso si ribellano per rivendicare, con tormentati lamenti, gli spazi sottrattigli senza diritto. Con le stagioni che passano, ciascuna col proprio segno, il fiume cambia forma e colori, ma sempre di quella terra si nutre come giaciglio perenne. Da essa trae gli umori e gli odori della discesa a valle, poiché sempre origina da altezze lontane. Alla cultura vittoriosa non resta che attendere la prossima sconfitta.

In programma alle 17.30 conversazione a passeggio con Andrea Fazi (La Lupus in Fabula) "I segreti del fiume fra storia, memoria, natura". Alle 19, vernissage installazione fotografica "Il Fiume. Natura che resiste". Alle 19.30 apericena con concerto e contaminazioni a filo d'acqua.

Accesso: riva destra del fiume Metauro, via Roncaglia

Info: www.associazione-liberamente.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2011 alle 11:59 sul giornale del 16 giugno 2011 - 432 letture

In questo articolo si parla di attualità, associazione LiberaMente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/l79





logoEV