Riabilitazione cardiologica dell'ospedale 'Santa Croce', la soddisfazione di un cittadino

ospedale santa croce fano 2' di lettura Fano 13/06/2011 -

Di seguito riportiamo una lettera integrale di Elio Cioccia, cittadino fanese, che per primo ha utilizzato il servizio di Riabilitazione cardiologica dell'ospedale 'Santa Croce'.



Oggi è una realtà, grazie alla perseveranza e caparbietà di tutto il personale medico che vi opera, dal Responsabile cardiologo Dott. Pozzolini coadiuvato dal Dott. Caverni, dalla Responsabile fisiatra Dott.ssa Simoncelli coadiuvata dalla Dott.ssa Paoloni, dal team riabilitativo composto dalle Fisioterapiste Venturi, Rondini e dall’Infermiera Mancinelli coordinato dalla Fisioterapista Maria Angela Cioccia.
E’ un motivo di grande soddisfazione per me e l’Architetto Lamedica che abbiamo fatto da apripista a tale servizio avendo frequentato, in loco, un corso prodromico di varie sedute tese a consentire al reparto “in fieri” di iniziare al meglio l’attività.
Siamo tornati a rivedere il reparto – un servizio carente nella provincia di Pesaro ed Urbino (al momento presente nelle Marche solamente ad Ancona e a San Benedetto) - ed abbiamo ritrovato il calore e l’accresciuta competenza del personale, sempre attento ad ogni monitoraggio, coadiuvato dalla presenza del defibrillatore con annessa bombola di ossigeno (anche questo, punto qualificante dell’iniziativa).
Gli spazi dedicati, forniti di cyclette e tapis roulant, sono in grado, al momento, di accogliere solo tre pazienti alla volta.
Ciascun paziente, esegue cicli di 20 sedute della durata di 90 minuti per tre volte alla settimana ma siamo certi che la pubblicizzazione dell’apertura del reparto, che dovrebbe essere a giorni, porterà all’evidenziazione di tale servizio a totale beneficio della popolazione per migliorarne la forma fisica, recuperando il benessere psicodinamico, riducendo o, addirittura, eliminando recidività di cadute in pazienti che hanno avuto problemi cardiaci.
Mancano, forse, spazi più ampi per la palestra e locali ricavati ad hoc per lo spogliatoio, il bagno o altro… ma certamente vi provvederanno gli aiuti dai Servizi sociali, da Enti pubblici e privati, perché l’iniziativa di oggi trovi il più ampio e soddisfacente gradimento degli utenti.
Con tale augurio, accompagniamo questa splendida iniziativa che qualificherà al meglio il “Santa Croce” e Fano in particolare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2011 alle 14:24 sul giornale del 14 giugno 2011 - 785 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, ospedale santa croce, Elio Cioccia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/l1E