Frontone: rievocazione storica della Festa del Conte, un tuffo nel Rinascimento

Rinascimento Frontonese Fano 08/06/2011 -

Un salto indietro nel tempo, nelle affascinanti atmosfere rinascimentali. Nel week-end, sabato 11 e domenica 12 giugno, in occasione delle manifestazioni che l’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco e altre associazioni locali, e il patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Pesaro-Urbino, ha ideato per il decennale di apertura del Castello, Frontone rivivrà uno dei periodi simbolo della sua storia.



Il suggestivo Castello e l’intero borgo ospiteranno l’evento clou delle iniziative promosse per il decennale: la rievocazione storica della Festa del Conte. Armigeri, arcieri e balestrieri; il vasaio, il tombolo, il cesellatore; fuochi d’artificio, banchetti, animazione e spettacoli: il pubblico sarà catapultato in pieno Rinascimento per un viaggio tra storia, folclore e tradizioni. Una manifestazione in onore del sindaco Giona Viti, che nel 1985 ha definitivamente acquisito il Castello nel patrimonio comunale.

Un evento con festeggiamenti in costume e atmosfera rinascimentale. Gli spunti per la ricostruzione storica, ricavati dalle letture dei vecchi documenti contenuti negli archivi eugubini dei Della Porta e relativi alle modalità con cui avveniva l'insediamento del conte a Frontone, sono tratti dall’opera "Frontone - storia, dialetto e folclore" del monaco avellanita Dom Celestino Pierucci. Si rievocherà il momento di consegna delle chiavi del castello al nuovo Conte, alla presenza di un corteo storico formato dai conti delle zone limitrofe, unito ad una serie di spettacoli, musiche ed intrattenimenti di sapore rinascimentale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2011 alle 18:04 sul giornale del 09 giugno 2011 - 472 letture

In questo articolo si parla di attualità, frontone, Rinascimento, Pro Loco, rinascimento frontonese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lOu