Piobbico: premio nazionale 'Bruno Lauzi', i due vincitori della tappa

Premio nazionale Bruno Lauzi 1' di lettura Fano 04/06/2011 -

Sono il 25enne Andrea Poggiaspalla di Fermignano (con l'inedito "Pieces of me") e la 17enne Diletta Carnaroli di Piagge (con “Chain of fools” di Aretha Franklin) i due vincitori della tappa di Piobbico del Premio nazionale “Bruno Lauzi”, promosso dall’associazione musicale arte e cultura “Appennino” con la direzione artistica di Antonio Topi e vari patrocini.



Terza classificata, per un pugno di voti, Barbabra Scardacchi di Acqualagna, che ha emozionato il pubblico con una personale interpretazione di "Quando nasce un amore" portata al successo da Anna Oxa. Otto i cantanti in gara, tutti provenienti dalla provincia di Pesaro e Urbino, che si sono contesi sul palco il passaggio alle semifinali, presentati da Monica Grassetti. La giuria, composta da Franco Marini (presidente associazione musicale arte e cultura “Appennino”), dal sindaco di Piobbico Giorgio Mochi, da Alberto Garbugli (compositore di molte sigle televisive) e dal cantante Gianni Drudi, ha faticato a decidere i due vincitori della serata, visto l’altissimo livello artistico dei concorrenti.

Gianni Drudi, ospite dell’appuntamento, ha fatto poi ballare il pubblico con i suoi successi di sempre, da “Fiky fiky” fino all'ultimo nato "La Tunga". Prossima data del premio itinerante è giovedì 16 giugno al Teatro di Cagli, con altri sfidanti. Il Premio Nazionale “Bruno Lauzi” ha anche una valenza sociale, essendo legato ad una campagna contro l'uso delle droghe, avente come slogan: "Se butti la droga sei stupefacente".

Nella foto da sinistra: Monica Grassetti, Andrea Poggiaspalla, Antonio Topi, Diletta Carnaroli, Gianni Drudi, Franco Marini






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2011 alle 12:13 sul giornale del 06 giugno 2011 - 645 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, pesaro, piobbico, Provincia di Pesaro ed Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lDy