Pergola: teneva in auto una katana, denunciato

carabinieri fano 2' di lettura 26/04/2011 -

Sono alcune centinaia le persone ed i mezzi controllati in questi giorni dai carabinieri della compagnia di Fano. Le verifiche sono state eseguite nei locali notturni e nelle zone di maggiore afflusso per prevenire episodi di microcriminalità.



Due 20enne cittadini romeni sono stati arrestati dai militari della stazione di Fano dopo aver rubato un paio di scarpe all’interno di un ipermercato della zona. I due, a seguito dell’intervento dei militari, richiesto dal personale della vigilanza interna, sono stati trovati in possesso di una tronchese, con la quale avevano tranciato la placca antitaccheggio, e di un paio di costose scarpe da tennis. La refurtiva è stata restituita al responsabile del centro commerciale, mentre l’arnese da scasso utilizzato è stato sottoposto a sequestro.

A Fano, ancora i carabinieri della locale stazione, hanno arrestato un 46enne pregiudicato del luogo, condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per reati contro il patrimonio. L’uomo è stato condotto nel carcere di Pesaro. Due denunce per guida in stato di ebbrezza alcolica sono scattate a carico di un 39enne e di un 24enne del luogo, entrambi sorpresi alla guida delle loro auto, Audi, in stato di alterazione psicofisica per abuso di alcol. Ritirate le due patente di guida. Un 31enne pregiudicato di Ancona e domiciliato a Fano è stato arrestato dai militari di S. Giorgio di Pesaro perchè colpito da ordinanza di custodia cautelare per furto aggravato. Il 31enne, nel mese di febbraio 2011, si era introdotto all’interno di un’azienda agricola di San Giorgio di Pesaro e, dopo aver forzato il lucchetto della pompa di benzina, aveva rubato alcune centinaia di litri di gasolio. Ad inchiodarlo i filmati dell’impianto di videosorveglianza della struttura.

I militari di Pergola hanno denunciato un 24enne, residente nella provincia di Ancona, per porto illegale di armi. Il giovane teneva in auto una katana con una lama di 50 centimetri. L’arma è stata sequestrata. A Mondavio i carabinieri della locale stazione hanno denunciato per porto abusivo di armi, un 36enne della zona che, fermato per un controllo, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama di 10 centimetri. L’arma è stata sequestrata. Ancora a Pergola i militari della locale stazione hanno denunciato un 46enne per guida senza patente e rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti. L’uomo si era messo alla guida della sua auto dopo aver assunto della cocaina. La vettura è stata sottoposta a sequestro. I militari di Pergola hanno denunciato un 24enne, residente nella provincia di Ancona, per porto illegale di armi. Il giovane teneva in auto una katana con una lama di 50 centimetri. L’arma è stata sequestrata.






Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2011 alle 17:52 sul giornale del 27 aprile 2011 - 569 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, fano, mondavio, carabinieri, pergola, katana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/j4c