Partita la raccolta differenziata al Palas Allende di Fano

Fano 19/04/2011 -

Da poco meno di un mese il CSI di Fano, gestore del Palas Allende ove ha trasferito anche la propria sede operativa, ha fatto partire la raccolta differenziata dei rifiuti in tale impianto sportivo.



Incoraggiati dall’Assessore all’Ambiente del Comune di Fano Luca Serfilippi, molto soddisfatto di tale iniziativa del CSI-Fano, con la preziosa collaborazione di Aset nella persona del presidente Giovanni Mattioli, sono stati distribuiti in tutto l’impianto vari bidoni differenziati che i collaboratori CSI provvedono periodicamente a svuotare. Oltre al bene ambientale, la valenza educativa è altissima per le centinaia e centinaia di giovani che frequentano da atleti il Palas di Fano. E anche il numeroso pubblico presente nelle gare o nelle manifestazioni sportive più importanti, si dimostra molto preciso ed attento a differenziare i rifiuti. Il CSI-Fano intende pertanto ringraziare tutti gli enti sopra citati (oltre all’Assessorato allo Sport) che hanno collaborato a realizzare tale importante operazione che peraltro entro pochi anni dovrebbe interessare tutto l’intero Comune di Fano. La raccolta differenziata è rispetto ambientale, energetico e di risorse, oltre ad essere una sana ed educativa abitudine, soprattutto per i giovani. Da poco meno di un mese il CSI di Fano, gestore del Palas Allende ove ha trasferito anche la propria sede operativa, ha fatto partire la raccolta differenziata dei rifiuti in tale impianto sportivo.

Incoraggiati dall’Assessore all’Ambiente del Comune di Fano Luca Serfilippi, molto soddisfatto di tale iniziativa del CSI-Fano, con la preziosa collaborazione di Aset nella persona del presidente Giovanni Mattioli, sono stati distribuiti in tutto l’impianto vari bidoni differenziati che i collaboratori CSI provvedono periodicamente a svuotare. Oltre al bene ambientale, la valenza educativa è altissima per le centinaia e centinaia di giovani che frequentano da atleti il Palas di Fano. E anche il numeroso pubblico presente nelle gare o nelle manifestazioni sportive più importanti, si dimostra molto preciso ed attento a differenziare i rifiuti. Il CSI-Fano intende pertanto ringraziare tutti gli enti sopra citati (oltre all’Assessorato allo Sport) che hanno collaborato a realizzare tale importante operazione che peraltro entro pochi anni dovrebbe interessare tutto l’intero Comune di Fano. La raccolta differenziata è rispetto ambientale, energetico e di risorse, oltre ad essere una sana ed educativa abitudine, soprattutto per i giovani.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2011 alle 17:35 sul giornale del 20 aprile 2011 - 526 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, raccolta differenziata, csi, Centro sportivo italiano, csi fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jPb