La domenica mattina al Teatro della Fortuna per i concerti di mezzogiorno

agata bienkowska Fano 14/04/2011 -

Tornano i Concerti di Mezzogiorno organizzati dalla Fondazione Teatro della Fortuna in collaborazione con gli Amici del Teatro. Una rassegna al suo secondo anno che è stata presentata qualche giorno fa dal presidente/sovrintendente Giuseppe De Leo, che ha spiegato la scelta della Fondazione di riproporre l’iniziativa dopo il successo dello scorso anno.



Noris Borgogelli, direttore artistico di questa seconda edizione, ha ideato una piccola e preziosa stagione cameristica dal programma articolato fra generi, epoche e formazioni diverse, e con la presenza di solisti e ensemble di alto livello professionale, molti dei quali provenienti dal nostro territorio. Sei appuntamenti la domenica mattina alle 12.00 con aperitivo a seguire. Un “format” molto diffuso in Italia e all’estero e che bene incontra il gradimento del pubblico. La rassegna si apre Domenica delle Palme, 17 aprile, con il mezzosoprano polacco, ma fanese d'adozione, Agata Bieñkowska, accompagnata al pianoforte da Franca Moschini che eseguiranno un programma davvero insolito e suggestivo che coniuga la composizione colta con la tradizione folclorica. Il concerto si apre con le Siete canciones populares españolas di Manuel De Falla (1876 – 1946), uno dei momenti più avanzati dell’evoluzione del linguaggio musicale del compositore spagnolo che opta decisamente per l’accoglimento delle caratteristiche originali dell’armonia così come si era venuta formando attraverso la chitarra andalusa e la melodia di derivazione araba. A seguire, dai Requerdos de viaje di Isaac Albéniz (1860 – 1909), il brano per pianoforte solo “Rumores de la Caleta (Malagueña)”.

Sarà poi la volta dei poco eseguiti Lieder di Fryderyk Chopin (1810 – 1849), sei dai Canti polacchi, op. 74, seguiti dalla Mazurka in si bemolle magg. op. 7, n. 1 per pianoforte solo, sempre del di Chopin. A chiudere le Cinco canciones negras del compositore spagnolo Xavier Manosalvatge (1912 – 2002) autore di opere liriche, balletti, lavori sinfonici, corali e da camera, spesso ispirati al folklore spagnolo. Agata Bieñkowska, polaca di nascita e fanese di adozione, parla sei lingue ed ha iniziato l’educazione musicale a sette anni con lo studio del pianoforte. Giovanissima ha iniziato la sua intensa attività operistica e concertistica esibendosi nei teatri più importanti italiani ed europei ed è stata diretta da grandi direttori d’orchestra come D. Gatti, V. Jurowski, D. Callegari, J. Neschling, S. Ranzani, C. Gibault, G. Gelmetti, R. Frizza, M. Conti, L. Shabanow, M. Zambelli, J. Lopez-Cobos, A. Spering, V. P. Perez, J. Caballé-Domenech, A. Zedda ed altri. È docente di canto nei conservatori e tiene masterclass sia in Italia che all’estero. Franca Moschini si è diplomata giovanissima in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di musica “G. Rossini” di Pesaro e successivamente si è perfezionata col Maestro Fausto Zadra all’“Ecole internationale de piano” di Losanna.

Ha vinto numerosi primi premi assoluti in prestigiosi concorsi pianistici ed è stata invitata a suonare da importanti associazioni musicali in Italia e all’estero. Si dedica da sempre alla musica da camera colaborando con formazioni con le quali ha partecipato a concorsi nazionali ed internazionali vincendo premi e concerti in tutto il mondo.

È docente presso il Conservatorio E. Duni di Matera. I successivi appuntamenti dei Concerti di Mezzogiorno:

- 24 aprile, domenica di Pasqua, Trio Dmitrij - composto da Henry Domenico Durante al violino, Francesco Alessandro de Felice al violoncello e Michele Sampaolesi al pianoforte.

- 15 maggio Angioletta Jannucci, violino, Franca Moschini, pianoforte.

- 22 maggio Trio Ayesha - Marco Messa al clarinetto, Michele Vagnini alla viola e Ramzi Hakim al pianoforte.

- 5 giugno Duo Älgar - Ulf Carlson al violino e Noris Borgogelli alla viola e all’arpa.

- 12 giugno Duo L’Angelo e la Penna - Angelo Bonazzoli sopranista e Andrea Zepponi al clavicembalo.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti di sola platea. Al termine aperitivo offerto nel foyer del teatro. Inizio concerti ore 12.00.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-04-2011 alle 18:46 sul giornale del 15 aprile 2011 - 499 letture

In questo articolo si parla di teatro, fano, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jEb